Tall Yellow Top: il rimedio australiano che regala il buon umore

Il Tall Yellow Top si prepara con i fiori ricavati da una piccola pianta dell’Australia centrale e ha il dono di sconfiggere la tristezza.

La piccola pianta dell’Australia centrale da cui si ricava il Tall Yellow Top è la Senecio Magnificus. Il momento di massima fioritura si ha con l’avvento delle piogge invernali. Queste, infatti, determinano, la nascita di numerosi fiori di colore giallo oro.

Proprio come il colore giallo è sinonimo di gioia e vivacità, così l’effetto che ne deriva su coloro che ne assumono il preparato. Per tale motivo lo si consiglia alle persone tristi e demoralizzate. Scopriamo in che modo agisce.

Come si usa e quali sono i benefici

La funzione principale del preparato ricavato dai fiori della Senecio Magnificus è di prevenire le contratture muscolari. E allora perché fa bene anche all’umore?

La risposta si rifà alla psicosomatica. A livello fisico, infatti gli stati emotivi sono spesso accompagnati da tensioni muscolari. Tra questi, in particolare, rigidità e dolori al collo e alla nuca. L’essenza in questione dona calore alle articolazioni.

Svariate sono le modalità di utilizzo, tra queste

Unito al fango caldo: Ideale nel caso in cui soffriate di lombalgie e artrosi cervicale. La preparazione è semplice: versare in una ciotola quattro cucchiai di argilla, aggiungere acqua calda fino ad ottenere un composto denso. Si aggiungono poi dieci gocce di essenza. Il fango si applica sulle zone da trattare. Il tutto va poi coperto con una pellicola e lasciato agire per venti minuti.

Tall Yellow Top
Fonte Foto: https://pxhere.com/it/photo/792880

Artrosi e mal di schiena: L’essenza è ottima per tutti coloro che soffrono di problemi alla schiena. Tra questi disallineamento vertebrale, dolori alle anche e bacino. In tali casi si può trovare beneficio massaggiando localmente sulle zone interessate diluendo sette gocce di essenza in mezza tazzina di crema neutra.

Assunzione: Si consiglia di versare sette gocce dell’essenza in una boccetta di vetro scuro. La capienza non deve essere superiore ai 30 ml. Da diluire, poi, due cucchiaini di brandy e acqua minerale. Per un periodo di almeno tre settimane sono da assumere sette gocce mattina e sera. Ciò per poter iniziare a trovare i primi benefici.

Fiori australiani: cosa sono e a cosa servono

La lavorazione dei fiori australiani per ricavarne delle essenze non si discosta di molto da quella adottata per le altre essenze floreali. In particolare si parte dalle corolle. Queste, infatti, vengono deposte in un recipiente di vetro ed esposte alla luce del sole e della luna.

Solitamente, inoltre, ogni essenza, viene diluita con una certa quantità di brandy. Si ottiene così la cosiddetta soluzione concentrata. Quest’ultima potrà poi essere usata in abbinamento ad altre essenze. Il mix, naturalmente, dipende dal disturbo al quale si vuole porre rimedio.

Le essenze così preparate sono adatte sia da assumere a livello topico sia oralmente: nel primo caso si consiglia di assumere sette gocce da unire in mezza tazzina di crema o di olio o in un bagno caldo (in quest’ultimo caso le gocce da versare saliranno a venti); nel secondo caso si consiglia di assumere sette gocce due volte al giorno, mattino e sera.

La risposta varia da soggetto a soggetto. Solitamente il tempo necessario affinché si vedano dei risultati è di due settimane. In un paio di mesi, addirittura, si può arrivare alla soluzione di determinate problematiche a livello psicosomatico.

Il Tall Yellow Top, il rimedio dai fiori oro, si rivela insomma un valido alleato per la salute, in primis, del nostro umore sconfiggendo, di conseguenza, tutte le problematiche che derivano dalla mancata serenità.

Fonte Foto: https://pxhere.com/it/photo/792880

ultimo aggiornamento: 27-07-2019

X