Tak.Ori autunno inverno 2016: comfort e qualità

Tak.Ori autunno inverno 2016 ha presentato la nuova collezione all’insegna di comfort e qualità Made in Italy con un coktail evento esclusivo a Milano

chiudi

Caricamento Player...

Tak.Ori autunno inverno 2016 ha presentato la sua nuova collezione al Grand Hotel et De Milan durante un cocktail evento in cui i protagonisti erano gli ospiti ovvero le it girl, fashion blogger, le socialité che amano il brand. Must-have di Tak.Ori sono i famosissimi cappelli beanie, fatti a mano, morbidi e con colori originali,amati ed indossati anche da Chiara Ferragni. Fra gli ospiti c’erano: Diego Della Valle, Luchino Gastel, Erika Boldrin, Elena Barolo,Micol Sabbadini, Lucilla Bonaccorsi, Alessandra Grillo, Ana Laura Ribas e molti altri.

Caratteristiche della collezione Tak.Ori autunno inverno 2016

Tak.Ori autunno inverno 2016 si rivolge ad una donna moderna ed elegante che non rinuncia però alla comodità e alla libertà di movimento e per lei propone versioni urban, contemporanee ma delicatamente femminili rivisitando i dettagli dei suoi grandi classici come il punto maglia e le frange fatte a mano con i ferri.

Comfort, qualità e Made in Italy sono le parole d’ordine!

Tak.Ori utilizza stampe etniche, grafiche e colori Atzechi su maglie e cappotti e il patchwork e il tema floreale su abiti, gonne, avvolgenti sciarpe, morbide maglie e sui suoi classici e amati cappelli beanie che si adattano senza dubbio a qualunque tipo di outfit.

I particolari e suggestivi ricami sui tessuti sono ispirati alla antica mitologia slava, come il re Sole, il Gatto e la donna Syrin, simboli di fortuna e prosperità.

I protagonisti della nuova stagione Tak.Ori autuno inverno 2016 sono: le gonne a campana, i cappotti oversize, le maglie patchwork.

La donna che indossa abiti ed accessori Tak.Ori è moderna, sempre in movimento, uno spirito libero che ama sperimentare attraverso stampe e colori originali e tridimensionali sia di giorno che di sera e che non vuole mai passare inosservata.

Tak.Ori_8

Clicca qui per vedere la fotogallery completa