Tagli di capelli asimmetrici

I capelli asimmetrici stanno andando molto di moda in questo inverno 2016/2017. Il look sbarazzino e l’aria giovanile che conferisce questa tipologia di taglio lo rendono molto desiderato dalle donne. Ecco quali sono le principali tipologie di taglio asimmetrico.

chiudi

Caricamento Player...

I capelli tagliati in maniera asimmetrica sono molto di tendenza in questo momento. Donne comuni ma anche dive e modelle sfoggiano con orgoglio i loro tagli sfasati. Ecco quali sono i principali tagli di capelli asimmetrici che è possibile realizzare.

Taglio di capelli asimmetrico, le tipologie

Il taglio asimmetrico dona molto a chi porta i capelli corti perché riesce ad esprimersi in tutto il suo volume e spesso vengono lasciate lunghe ciocche di capelli che ricadano anche sugli occhi di modo da incorniciare il volto. L’asimmetrico è una tipologia di taglio che sta bene a chi ha capelli corposi e non fini.

È fondamentale tenere sempre presente la forma del viso: il taglio infatti non deve assolutamente mette in ombra zone del nostro volto che invece andrebbero valorizzate, così come non deve esaltare tratti che invece sarebbe meglio che rimanessero nascosti. Su un viso regolare non c’è nessun tipo di problema: un volto ovale quindi è il candidato ideale per essere incorniciato da una bella sforbiciata asimmetrica. Un viso rotondo invece richiede più attenzione nel pensare un taglio asimmetrico. Bisogna infatti optare per tagli più lunghi davanti o più corti dietro, o con riga laterale.

Il volto quadrato invece può scegliere un taglio asimmetrico per dare maggiore “dolcezza” all’incarnato. La chioma così tagliata andranno a dare movimento e smussare i lati più spigolosi del volto. Il volto rettangolare invece si sposa molto bene con un taglio asimmetrico, che dovrà però cercare di concentrare i volumi all’altezza degli zigomi. Sempre a partire dagli zigomi (in giù) deve essere concentrato anche il volume di chi ha un volto a forma di cuore o di diamante.