Storia di abusi e violenze in Inghilterra: ragazza per anni violentata dal padre resta incinta

La terribile storia di Helen: violentata e messa incinta dal padre. “Mi disse che dovevo usare precauzioni quando scoprì della gravidanza, ma ho comunque voluto tenere la bambina”

chiudi

Caricamento Player...

Dagli abusi subiti alla gioia per la nascita della figlia. E’ la storia di Helen, che per nove anni è stata violentata dal padre e a 14 anni ha scoperto di essere incinta. Una storia agghiacciante che Helen ha voluto raccontare al canale televisivo ITV.

Helen ha raccontato che, anche se quella bimba era il frutto di un orrore, ha deciso di tenerla con se ugualmente. Le violenze nei confronti di Helen da parte del padre sono iniziate quando lei era solo una bambina, a cinque anni. Una storia fatta di sofferenza e degrado: lei e i suoi fratelli vivevano da soli con il padre, un uomo con problemi psichici, dopo che la madre li aveva abbandonati.

Quando il padre seppe che la figlia, dopo il terribile incesto, era rimasta incinta, non ebbe alcun segno di pentimento, anzi sgridò la figlia:

“Sei una stupida, dovevi usare precauzioni”.

L’uomo cercò di far abortire la figlia e durante la gravidanza, i servizi sociali furono più volti allontanati dalla abitazione dove la famiglia viveva. Nonostante questo Helen però si dimostrò convinta a voler tenere con se la bambina e, grazie all’intervento della polizia, venne allontanata da casa.

Suo padre riuscì ad evitare il carcere facendosi ricoverare in un ospedale psichiatrico, dove morì poco dopo. Durante l’intervista Helen ha detto:

“Non mi sono mai pentita di non aver abortito, lei è il mio orgoglio e la mia gioia. Non ho mai voluto dirle chi è suo padre, volevo che vivesse l’innocenza che a me è stata tolta troppo presto. Purtroppo l’ha scoperto dopo aver trovato alcuni documenti nascosti in camera mia, e abbiamo litigato molto. C’è stato un lungo periodo in cui mi ha odiato, ma ci stiamo riappacificando”.