Stef Burns League: sulla scia del nuovo Singolo “Miracle Days”

Dopo l’esordio con “What Doesn’t Kill Us”, esce ora “Miracle Days”, nuovo singolo e videoclip tratto dall’album “Roots&Wings” della SBL Stef Burns League e parte in contemporanea il “Roots&Wings Summer Tour 2014”.

chiudi

Caricamento Player...

Il SBL Stef Burns League è un collettivo di musicisti con i quali STEF BURNS porta sul palco l’energia e l’entusiasmo che lo caratterizzano, e ai quali ci ha abituato nei suoi tour con Vasco Rossi e con Huey Lewis & the News (Roots & Wings:https://itunes.apple.com/it/album/roots-wings/id796351493 ).

Guarda il videoclip di “Miracle Days”

Dopo aver portato live le canzoni durante il tour di presentazione dell’album “ROOTS & WINGS” (Ultratempo/Self), con cui il rocker californiano prosegue il percorso da songwriter già intrapreso con il precedente “World Universe Infinity”,  è in programma una serie di date estive che lo vedranno protagonista un po’ in tutta Italia.

In questo tour Stef Burns (voce e chitarra) è accompagnato da: Francesco Curatella (chitarra), Paola Zadra (basso) e Juan Van Emmerloot (batteria)

Ecco le prime date confermate, Luglio12 Bier Fest – Misinto (MB), 13 IN… CANTO D’ESTATE (Festival Musica D’autore) – San Venanzo (TR), 15 Guitar Festival – Casole Val D’elsa (SI), 18 San Vito Beer Fest – San Vito Dei Normanni (BR), 19 Florio In Fiera –Foggia, 24 Centro Congressi Acqui Terme – Acqui Terme (AL), 25 Aramengo Rock Festival – Aramengo (AT), 26 I Am Muggia –Muggia (TS)

ROOTS & WINGS è un lavoro in cui a fare la differenza, sono la varietà di stili e una produzione che, allo stesso tempo, appare old school ma anche terribilmente moderna: rock classico che strizza l’occhio agli anni settanta e ottanta, quelli della sua formazione, ma che non ha paura di confrontarsi con il presente e di lasciarsi alle spalle alcune certezze del suo passato solista. Per la prima volta, infatti, il chitarrista americano si presenta nella triplice veste di autore, musicista, ma soprattutto cantante e lo fa con una naturalezza sorprendente dimostrando anche di potersi confrontare su più registri. Gli echi musicali sono molteplici e continui e rimandano tanto alle esperienze personali di Stef (l’Alice Cooper più radiofonico, le melodie di Vasco e una spruzzata di  Huey Lewis & the News), quanto ai gruppi amati nel corso della propria vita, tra i quali spesso fanno capolino  Queen, Van Halen e Foo Fighters, con il faro dell’idolo Jimi Hendrixsempre stabile all’orizzonte: What Doesn’t Kill Us, Miracle Days, Something Beautiful e la title track sono i pilastri di un disco che non finisce di stupire nemmeno dopo diversi ascolti.

Tracklist: What doesn’t kill us, Something Beautiful, Miracle Days, Home Again, Paper Cup, Cover You, Sky Angel, Heaven is Blue, Roots & Wings, Us, Patience

Guarda cosa accadde oggi.

[jwplayer player=”1″ mediaid=”22885″]