Space clearing in armadio

I nostri consigli per liberare il vostro armadio del superfluo

chiudi

Caricamento Player...

Lo space clearing è una disciplina che si ispira all’arte cinese del Feng shui; secondo tale metodologia l’accumulo e il disordine in casa e nelle cose che ci circondano sarebbero la principale causa imputabile del nostro disordine e insoddisfazione interiore. L’armadio è sicuramente la parte più complicata ma noi vi consigliamo come procedere.

Armadio: ecco come riordinarlo secondo lo space clearing

Per prima cosa non partite mai da qui. E’ la parte più complicata ed è facile fallire e demordere. Partite da cassetti e piccoli spazi il cui riordino darà subitanea soddisfazione.

Veniamo all’armadio. Prendete ciascun capo e decidete bene in base allo stato in cui versa, all’utilizzo, cioè se si tratta di un capo che usate e con quale frequenza e che ricordo o sensazione vi suscita.

Evitate i dubbi o i pensieri legati ad un futuro uso, improbabile, soprattutto se si tratta di un capo che da anni soggiorna nel vostro armadio senza mai vedere la luce. Evitate i pensieri legati a ricordi che vi fanno pensare a quanto quel capo vi stava bene. Se non potete più indossarlo è inutile tenerlo, vederlo vi farà solo stare male rispetto al vostro corpo dando immediata sfiducia e insicurezza.

Quindi l’emozione e il ricordo. Così come per i profumi che ci hanno accompagnao in un periodo della vita e che sentiti in un momento successivo non ci rispecchiano più in quanto ci parlano di una persona che non siamo più, che eravamo e che ora è cresciuta e cambiata, anche gli abiti sono piccoli custodi di emozioni e sensazioni. Conservate solo quelli che vi donano sensazioni positive e piacevoli.

Il procedimento sembra difficile e sembra implicare separazione e sofferenza ma in realtà il senso di giovamento sarà immediato.

Ricordate inoltre che non si deve trattare di uno spreco inutile. Se lo credete opportuno quei capi possono trovare una nuova vita: regalateli, vendeteli o modificateli.

Liberatevi di ciò che non vi rappresenta.