Da Morgan Freeman a Helen Mirren, sono tante le star di Hollywood protagoniste di Solos: tutto sulla serie TV di Amazon Prime Video.

Tra le novità del 2021 di Amazon Prime Video, per quanto riguarda le serie TV, c’è Solos. E’ una serie TV antologica con protagonisti alcuni dei più grandi attori e delle più grandi attrici di Hollywood. Un progetto molto ambizioso firmato David Weil, che è sia il produttore che lo sceneggiatore dello show. “Sono felicissimo di dar vita a Solos con questo gruppo di artisti che ammiro profondamente. Ho creato questo lavoro con il desiderio di raccontare storie che parlino di legami, di speranza e della ricerca di quel comune senso di umanità che ci unisce tutti” aveva dichiarato parlando di Solos.

Solos, la serie TV: il cast

Come detto in precedenza, il cast di Solos è composto da alcune delle più grandi star di Hollywood. Tra i protagonisti troviamo infatti anche Morgan Freeman, Anne Hathaway e Helen Mirren: tre attori che insieme hanno vinto un numero incredibili di premi e hanno lavorato in moltissimi film di enorme successo.

Morgan Freeman
Morgan Freeman

Ma non ci sono solamente loro, tra le protagonista c’è anche Uzo Aduba, attrice protagonista di Orange Is the New Black per cui ha vinto anche due Premi Emmy. Il cast principale della serie TV è poi completato da Nicole Beharie, Anthony Mackie, Dan Stevens e Constance Wu.

Solos, la serie TV su Prime Video: uscita e trama

Una data di uscita ufficiale della serie TV non c’è ancora, le varie puntate di Solos, su Prime Video, dovrebbero però arrivare entro la fine del 2021. Gli episodi di questa serie antologica saranno in totale 7.

Ma di cosa parla Solos? Ogni puntata avrà un protagonista differente: partendo dalle esperienze dei singoli individui, l’obiettivo della serie TV è quello di esplorare i legami più profondi della sfera umana.

TAG:
serie tv

ultimo aggiornamento: 05-04-2021


La Fuggitiva a Torino e non solo: le location della fiction con Vittoria Puccini

Disney+, le uscite di aprile: arrivano ‘La forma dell’acqua” e ‘Nomadland’