Prendere il sole in gravidanza è importante, ma ci sono anche delle regole da seguire. Scopriamo cosa c’è da sapere per esporsi al sole senza rischi.

Per una donna in dolce attesa una delle domande più frequenti è come fare a prendere il sole in gravidanza in sicurezza. Soprattutto con l’arrivo dell’estate viene spontaneo pensare di trascorrere più tempo all’aperto, ma come fare per capire se stare al sole in gravidanza fa bene o male? Ci sono tanti falsi miti che portano a pensare che esporsi al sole sia troppo rischioso, ma è anche vero che ci sono sicuramente delle regole da seguire per non esagerare, vediamo cosa bisogna sapere.

Le regole per prendere il sole in gravidanza in sicurezza

Il periodo della gravidanza è sicuramente uno dei momenti più delicati nella vita di una donna, per questo motivo è necessario prestare attenzione alle proprie abitudini per tutelare non solo il proprio benessere, ma anche quello del nascituro.

Donna incinta al sole sulla spiaggia
Donna incinta al sole sulla spiaggia

Questo vale sia per quanto l’esposizione al sole che per tanti altri fattori, tra cui anche l’alimentazione della futura mamma.

L’esposizione al sole in gravidanza non è dannosa e non deve essere quindi evitata, è importante però rispettare alcune precauzioni e cercare sempre di proteggere alcune zone. Insieme al pancione, infatti, è bene proteggere dai raggi solari anche le gambe, il seno e il viso.

Per questo motivo, specialmente per le zone più sensibili è importante utilizzare una crema solare con fattore di protezione alto (50 o 50+) che protegga la pelle dai raggi UV del sole. Una protezione non adeguata dai raggi solari, combinata con un’esposizione prolungata, può comportare scottature, eritemi e causare anche un invecchiamento precoce della pelle, inoltre, durante la gravidanza a questi si aggiungono anche altri rischi, vediamo quali.

Sole in gravidanza: i rischi che si corrono

Tra i rischi in cui ci si può imbattere esponendosi al sole nel periodo della gravidanza, c’è il cloasma gravidico. Si tratta della comparsa di piccole macchie sulla pelle, dal colore marrone, queste vengono causate dalla combinazione della melanina (responsabile del colore della pelle) e degli estrogeni prodotti dalla donna durante la gestazione.

La luce solare può aumentare la produzione di melanina e quindi può portare alla comparsa di queste macchioline. Per questa ragione è importate ricordarsi sempre di utilizzare creme solari in gravidanza.

Scopri le regole da seguire in caso di contatti stretti con persone positive al Covid 19


Quali fattori causano le perdite in gravidanza e quando possono verificarsi?

Cosa c’è da sapere sul primo trimestre di gravidanza?