Social Face: scopri i nuovi lavori dello youtuber papà Vegas

La scheda di papà Vegas, web star appassionato di videogames tra i protagonisti del programma Social Face e autore del libro “Veri Amici”

chiudi

Caricamento Player...

Papà Vegas è uno degli youtuber più seguiti dal popolo di internet. Appassionato di videogames e console, Papà Vegas in poco più di due anni ha visto crescere a dismisura gli iscritti al suo canale YouTube. Scopriamo qualcosa in più su di lui…

Chi è Papà Vegas?

La scheda di papà Vegas, web star appassionato di videogames tra i protagonisti del programma Social Face e autore del libro “Veri Amici”. Giuseppe Greco, alias Papà Vegas, esordisce nel 2014 aprendo il suo canale YouTube. Come tanti altri amici youtuber il suo must è pubblicare video recensioni di videogames e consolle di gioco. Nel giro di soli due anni il suo canale YouTube è diventato uno dei più seguiti superando i 640 mila iscritti. I suoi video, invece, sono diventati dei veri e propri video virali con più di 48 milioni di views. Un successo che l’ha trasformato in una vera e propria web star e che prosegue con la partecipazione al nuovo format televisivo “Social Face” trasmesso su Sky Uno. “Social Face”, infatti, è un programma di intrattenimento dedicato al mondo di internet con protagoniste otto web star che negli ultimi anni hanno dettato legge nella realtà virtuale.

Social Face e il libro “Amici Veri”

La sua partecipazione a Social Face, il nuovo programma di Sky Uno, ha visto aumentare la sua popolarità nel web e non solo. Ha potuto, infatti, con gli altri protagonisti Greta Menchi, Favij, Simone Paciello, Surreal Power, Anima, papà Vegas, Stepny e Francesco Posa mettersi in mostra giocando e superando sfide inverosimili. Oltre all’esperienza televisiva Papà Vegas in questi giorni ha debuttato anche come scrittore in tutte le librerie con il libro “Veri Amici” scritto a quattro mani con St3pNy, SurrealPower e Anima. Un’avventura di quattro amici che invece di incontrarsi in un bar il destino ha fatto conoscere nel web.

(fonte foto: Facebook)