L’infezione dell’appendice può richiedere un intervento chirurgico, ma quali sono i tipici sintomi dell’appendicite nei bambini?

L’appendice ha una funzione ancora non del tutto chiarita, che presumibilmente è associata al sistema immunitario e contribuisce alle difese dell’organismo. Quando questo piccolo organo è soggetto a infezione o infiammazione si parla di appendicite acuta. I sintomi di appendicite nei bambini possono portare all’intervento chirurgico con asportazione dell’appendice. Vediamo come si riconoscono i segnali e quali sono le cause scatenanti.

Sintomi dell’appendicite nei bambini

Tra i primi segnali che accomunano i casi di appendicite c’è il dolore addominale che tende a interessare l’area dell’ombelico per poi spostarsi e intensificarsi nella zona in basso a destra dell’addome. Il dolori dell’appendicite nei bambini possono essere accompagnati da altri segnali concomitanti come nausea, vomito e perdita di appetito.

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

Bambino con mal di pancia
Bambino con mal di pancia

In alcuni casi si manifesta anche qualche linea di febbre (in genere non superiore ai 38°C) e si può avvertire dolore anche alla gamba destra. Nei casi in cui il mal di pancia persista, e sia localizzato intorno all’ombelico, oltre che in presenza degli altri segnali come la nausea è bene rivolgersi a un medico per una visita di controllo. Nella maggior parte dei casi l’unico modo per risolvere l’infiammazione è la chirurgia con l’asportazione dell’appendice, un’operazione che prende il nome di appendicectomia.

Appendicite: cause e frequenza

La maggior parte dei casi di appendicite si verifica tra i sei e i vent’anni, mentre un numero piuttosto ridotto di casi si può manifestare al di sotto dei quattro anni di età. Non c’è un’incidenza maggiore in base al sesso, ciò significa che la sua frequenza è identica in maschi e femmine.

Bambina febbre malattia
Bambina febbre malattia

L’infiammazione di quest’organo può avvenire spesso per via di un’infezione. In ogni caso alla base dell’infiammazione c’è un rigonfiamento dell’appendice sul quale si deve intervenire prima che quest’organo possa perforarsi e rilasciare il materiale all’esterno. Si parla di peritonite quando si ha un’infiammazione del peritoneo ovvero la membrana che riveste l’addome. La peritonite è proprio il quadro clinico a cui si può assistere in seguito ad appendicite infiammata e trascurata.


Tutto quello che occorre sapere sulla cistite in gravidanza

Cosa provoca il mughetto nel neonato e come si può trattare?