Sfogo da stress sulla pelle: rimedi

A volte lo stress può portare a spiacevoli inconvenienti, come uno sfogo sulla pelle. Scopriamo quali sono i consigli ideali per contrastarlo. 

chiudi

Caricamento Player...

Nelle persone che hanno una maggiore tendenza a somatizzare le preoccupazioni, lo stress può avere conseguenze non soltanto a livello mentale. Infatti, oltre alla stanchezza, si può spesso manifestare sotto forma di dermatiti. Ecco quali sono i consigli da seguire per affrontare questa problematica.

Sfogo da stress: come si manifesta

Lo sfogo da stress sulla pelle può manifestarsi sotto forma di dermatite. Ne esistono diverse tipologie, da quella seborroica alla psoriasi, dalla dermatite atopica all’acne. Rappresenta il modo in cui il nostro organismo risponde ad una situazione di stress. Questo è dovuto principalmente al fatto che pelle e sistema nervoso sono fortemente connessi e, perciò, se il sistema nervoso è irritato anche la pelle può esserne affetta.

Le zone più colpite

Le zone della pelle che possono essere più colpite sono la testa (più specificatamente il volto) e l’area dei genitali. Ciò non toglie che le somatizzazioni cutanee possano manifestarsi in qualsiasi area del corpo, dalle braccia alla schiena, dalle gambe alle mani.

Rimedi

I rimedi ideali per trattare lo sfogo da stress sono sicuramente creme lenitive ed emollienti. Inoltre è bene cercare innanzitutto di diminuire la fonte di stress che ne causa la comparsa. Utilizzare tecniche antistress permette arrivare alla fonte del problema. Le più consigliate sono fare meditazione, dedicarsi uno sport o ad un nuovo hobby, qualsiasi cosa che permetta di “staccare il cervello” per un attimo e pensare un po’ a se stessi.

Cose da evitare

La soluzione che di solito viene in mente per trattare lo sfogo da stress è ricorrere a creme a base di cortisone. Non esiste pratica più sconsigliata, dato che il cortisone non interviene sulle cause e, usandolo, si può diventarne dipendenti.

Fonte immagine copertina: www.tantasalute.it