Sesso in macchina: le migliori posizioni per accendere la passione

Il sesso in macchina è solo una delle mille opportunità che potete sfruttare. Ma se fosse l’unica al momento? Meglio non essere impreparati

chiudi

Caricamento Player...

Scomodità, lividi, botte e a volte troppo freddo o troppo caldo. Alzi la mano chi non ha mai provato a fare sesso in macchina almeno una volta.

Si diventa acrobati professionisti per passare dai sedili anteriori a quelli posteriori e ci si ingegna per rendere questo minuscolo spazio più confortevole possibile lasciando il comfort totalmente altrove, eppure tante volte è l’unico modo per avere intimità.

Per dare libero sfogo alle fantasie e rendere questa esperienza il meno traumatica possibile, è bene conoscere le migliori posizioni del kamasutra del sesso in macchina.

Le migliori posizioni

-La posizione del missionario può essere praticata anche in macchina: basta sedersi sul sedile anteriore del passeggero, dopo averlo reclinato al massimo e lui si ‘sistema’ sopra di te magari leggermente accovacciato, soprattutto se la mano è piccola.

-Il sandwich: sdraiati sul sedile posteriore e chiedi al tuo lui di mettersi sopra di te, dopodichè solleva le gambe portando le ginocchia verso il petto e suggerisci al partner di mantenere le sue gambe piegate e alzare il bacino.

-In braccio: Chiedi al tuo partner di posizionarsi sul sedile del passeggero e tu siediti in braccio a lui dandogli le spalle. Ora sporgiti in avanti e appoggiati al volante: in questo modo potrai utilizzare meglio i fianchi…

-Cow-Girl: siediti sopra di lui guardandolo negli occhi e muoviti su e giù da vera dominatrice

-Pecorina: mettiti a carponi lungo i sedili posteriori e al tuo lui chiedere di starti dietro controllando la penetrazione. In questo modo il tuo uomo può controllare i movimenti e la penetrazione ma anche aiutarsi con le mani per regalarti piacevoli sensazioni clitoridee.

Per le coppie più giovani quella di fare l’amore in macchina è una necessità, ma per le coppie rodate potrebbe invece essere un modo perfetto per evadere dalla routine di una relazione ormai consolidata da tempo.