Sesso anale: scatta l’allarme tra i giovanissimi

Il governo inglese ha lanciato un allarme a causa del troppo sesso anale che verrebbe praticato tra i giovani dai 16 ai 18 anni

chiudi

Caricamento Player...

Il Dipartimento britannico per la Cultura e i Media ha pubblicato un report dove si suggerisce di limitare l’accesso alla pornografia perchè così si potrebbe aiutare a ridurre il numero di persone che cercano il sesso anale nelle fasce di età più giovani. Questa affermazione che riguarda la dissuasione dal sesso anale ha suscitato molte polemiche in Gran Bretagna dove la sodomia è stata depenalizzata solo cinquanta anni fa.

Il problema del sesso anale tra i giovani

L’Independent scrive cheun recente rapporto governativo che riguarda la sicurezza dei giovani online e l’accesso alla pornografia, ha portato a galla il problema del sesso anale, una pratica che sembra sia sempre più messa in atto dai giovani.

Nel report, redatto dai funzionari del Dipartimento per la Cultura, Media e Sport del governo inglese e che analizza dei piani per limitare ulteriormente l’accesso alla pornografia on-line, è stata segnalata una forte preoccupazione riguardo la sempre più crescente attività di sesso anale praticato dai giovanissimi.

Il documento sostiene che i giovani lo ricerchino come risultato dell’uso smodato della pornografia. In un passaggio si legge:

“Anche se l’aumento del sesso anale non può essere attribuito direttamente al consumo di pornografia, la pratica è presente in una grande percentuale di pornografia tradizionale (ad esempio, una analisi del contenuto lo ha trovato nel 56% delle scene di sesso)”.

Si teme che i giovani vogliano replicare nelle loro esperienze sessuali reali quello che vedono nella pornografia, che spesso è caratterizzata da rappresentazioni ambigue, stereotipi femminili di sottomissione e scenari irrealistici”

La conclusione, dopo aver riportato alcune ricerche sulle pratiche sessuali tra i ragazzi tra i 16 e i 18 anni, è però stata:

“In un contesto complesso [di persone che cercano sesso anale], la disponibilità di pornografia è solo uno degli elementi”.

Secondo alcuni queste dichiarazioni sono state create per avete più libertà e potere di censura dei contenuti per adulti online.