Cosa si può fare in caso di sangue nell’occhio e quali sono le cause che possono far apparire questo sintomo?

L’improvvisa comparsa di sangue nell’occhio può destare preoccupazione, in realtà però nella maggior parte dei casi non occorre preoccuparsi, specie se non si avverte nessun altro sintomo e non si hanno problemi alla vista. Vediamo quali sono le cause più comuni che possono scatenare la comparsa di una macchia di sangue nell’occhio e come bisogna comportarsi.

Quali sono i sintomi e cosa bisogna fare?

Il termine medico utilizzato per definire la rottura dei capillari dell’occhio con la comparsa quindi di macchie è emorragia sottocongiuntivale. La congiuntiva è la membrana che ricopre il bulbo oculare, e in questo caso ci si riferisce proprio ad una macchiolina di sangue nell’occhio. Insieme alla comparsa di questa macchiolina, in genere non ci sono altri sintomi, il colore della macchia può essere dapprima più vivo e poi tendere a scolorire seguendo l’andamento tipico di un livido.

occhi rossi
occhi rossi

Nella maggior parte dei casi non si presentano altri sintomi come dolore o disturbi alla vista. Il sintomo tende, infatti, a svanire spontaneamente entro poche settimane e non è necessario spesso intervenire in alcun modo. Tuttavia in situazioni particolari, per esempio quando si stanno assumendo farmaci, o se c’è stato un trauma, è opportuno rivolgersi al proprio medico. Ma da cosa è provocata la rottura dei capillari?

Sangue nell’occhio: le cause

In realtà le cause possono essere svariate, per esempio in alcune circostanze uno starnuto improvviso o un colpo di tosse particolarmente forte, può causare la rottura dei vasi. È anche importante sapere che la rottura dei vasi può succedere anche nel caso in cui si soffra di pressione sanguigna alta oppure si stiamo assumendo farmaci tra cui ad esempio gli anticoagulanti. Altre possibili cause includono lo sfregamento eccessivo degli occhi e l’uso scorretto di lenti a contatto. È importante anche fare attenzione a possibili corpi estranei che possano causare traumi, ma anche a particelle volatili, compresa la polvere stessa, il miglior rimedio, quindi è la prevenzione.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 25-01-2022


Come combattere il prurito del cane con rimedi casalinghi

Come si fa il rinvaso dell’orchidea e quando è necessario?