Saldi estivi 2020: è ufficiale la data di inizio, valida quest’anno in tutta Italia. Ecco cosa cambia nei primi saldi post-Coronavirus.

Le date dei saldi estivi 2020 sono finalmente ufficiali. Dopo un periodo di grande incertezza, dovuto all’evolversi dell’emergenza coronavirus, la situazione in Italia sembra stia tornando alla normalità, seppur in maniera graduale.

Ovviamente la pandemia ha modificato le nostre abitudini d’acquisto, con un aumento vertiginoso delle transazioni online. Questo ha portato a uno slittamento dell’inizio dei saldi, per dare ai negozi l’opportunità di recuperare almeno parte delle vendite a prezzo pieno. Ma slittamento non vuol dire cancellazione, e alla fine la data d’inizio dei saldi in tutta Italia è stata finalmente annunciata: scopriamola insieme!

Quando iniziano i saldi estivi 2020?

Per la prima volta la data di inizio dei saldi estivi sarà uguale in tutta Italia: si parte il 1° agosto 2020. Lo ha decretato la Conferenza delle Regioni, che ha cercato di venire incontro alle richieste della Federazione moda Italia-Confcommercio, posticipando l’inizio dei saldi di qualche settimana rispetto alle consuete abitudini degli italiani.

Donna negozi
Donna negozi

Secondo un’indagine riportata da Il Fatto Quotidiano, era infatti emerso che oltre il 94% delle imprese italiane, su un totale di oltre 4mila, si era dichiarato contrario all’originaria data del 4 luglio per l’avvio della stagione dei saldi.

La data d’inizio ufficiale dei saldi è stata dunque spostata così in avanti. Tuttavia, non è detto che sconti e promozioni non possano arrivare già nelle settimane precedenti

Saldi estivi dopo il Coronavirus: possibili promozioni anticipate

Se state aspettando il momento giusto per acquistare il miglior modello di costume per l’estate 2020, non dovrete forse aspettare fino al 1°agosto.

Buone notizie per gli amanti dello shopping sono arrivate infatti negli ultimi giorni. La Lombardia e il Lazio, come già il Veneto, hanno infatti dato il via libera alla possibilità di iniziare vendite promozionali nei 30 giorni che precedono l’avvio ufficiale della stagione dei saldi.

A Roma, Milano, Lecco e Brescia, oltre che a Venezia e Verona, sarà dunque possibile per i commercianti già da fine giugno mettere in vendita in promozione, ad esempio, la merce non venduta e rimasta negli scorsi mesi in magazzino.

In altre parole, resta valida la data ufficiale di partenza dei saldi, ma cade il vincolo che impediva ai commercianti qualsiasi tipo di promozione a ridosso dei saldi. Un’ottima notizia per cercare di far ripartire un settore che a causa del Coronavirus ha vissuto un lungo periodo di difficoltà.

Il lockdown fa ingrassare? Scarica QUI la dieta da seguire ai tempi del coronavirus.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
saldi estivi

ultimo aggiornamento: 04-06-2020


4 Ristoranti a Milano: ecco i locali in gara nella puntata del 4 giugno

Giornata mondiale dell’ambiente: ecco cosa vedere in tv