Le nuove regole anti-Covid per il rientro a scuola: ecco come verrà gestita la pandemia in questa fase.

Si torna a scuola. Dopo le lunghe vacanze estive, gli istituti sono pronti a riaprire i battenti in questo terzo settembre dall’inizio della pandemia Covid. In vista del rientro, molte famiglie italiane si stanno interrogando su quali saranno le nuove regole e misure per contenere il contagio. Al momento, infatti, non c’è alcun ‘liberi tutti’, nonostante la fine dell’emergenza. Come riportato dal Sole 24 Ore, si prevede una riduzione del periodo di quarantena, ma restano intatti alcuni obblighi già vissuti negli scorsi mesi.

Scuola e Covid: le nuove regole sull’isolamento

La principale novità tra le misure anti-Covid nell’ambito del ritorno a scuola riguarda l’isolamento. Stando a una nuova circolare emanata dal ministero della Salute, i casi asintomatici, o che diventano asintomatici per almeno due giorni, dopo un periodo di manifestazione dei sintomi, potranno terminare l’isolamento dopo cinque giorni rispetto agli attuali sette.

Rientro a scuola
Rientro a scuola

Per poter uscire dall’isolamento resta però obbligatorio un tampone negativo antigenico o molecolare, nonostante alcune Regioni avessero richiesto di eliminare tale prassi. Per quanto riguarda invece i casi di positività persistente, il periodo massimo di isolamento sarà di quattordici giorni dal primo tampone positivo effettuato.

Le altre regole per la scuola

Per quanto riguarda i contatti stretti con casi positivi nell’ambito scolastico, restano vigenti le indicazioni contenute nella circolare del 3 marzo 2022. Chiunque abbia quindi avuto contatti stretto con positivi dovrà applicare un regime di autosorveglianza, indossando la mascherina FFP2 fino al decimo giorno successivo alla data dell’ultimo contatto stretto.

Non c’è obbligo di mascherina per tutti gli altri alunni, eccetto quelli con fragilità, e non è prevista la didattica digitale a distanza per gli alunni positivi. Come comportarsi invece con gli studenti affetti da raffreddore ma senza febbre? In questo caso è possibile andare a scuola tranquillamente (eccetto in caso di test positivo), ma è preferibile indossare almeno una mascherina chirurgica fino al termine dei sintomi.

A tal proposito, nessuna circolare prevede una forma di controllo all’ingresso negli istituti. Non verrà quindi misurata la temperatura, e tanto meno effettuato un tampone agli studenti. Tuttavia, qualora durante la permanenza a scuola un membro del personale scolastico o un alunno dovesse presentare sintomi da Covid (tosse, difficoltà respiratoria, vomito, diarrea, perdita di gusto e olfatto), verrà invitato a tornare a casa.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

coronavirus

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 05-09-2022


Rientro al lavoro in sicurezza? Ecco gli step da seguire

Nuovo omaggio a Raffaella Carrà: il suo volto sarà sulle monete da 2 euro