State portando avanti una gravidanza, oppure volete avere un bimbo, ma avete l’utero setto? Scopriamo i rischi e le eventuali precauzioni da prendere.

L’utero setto e’ una malformazione congenita dell’utero, caratterizzata dalla presenza di tessuto fibroso che divide la cavità uterina in due parti, causandone un’anomalia.

Super Green Pass, tutte le regole per viaggiare a Natale

Per quanto riguarda il rapporto tra utero setto e gravidanza, esiste una forte correlazione con l’aumento delle percentuali dell’aborto spontaneo nei primi tre mesi, anche se l’accertamento, in questi casi, è possibile solamente dopo che l’evento abortivo è stato diagnosticato tramite isteroscopia o ecografia 3D.

Da uno studio condotto dal Dipartimento di Ginecologia e Ostetrica dell’ospedale dell’St. Orsola Malpighi di Bologna su 24 pazienti all’ottava settimana di gestazione, è emerso che ci sono stati 13 aborti precoci in donne alle quali era stato diagnosticato un utero setto, per questo occorre fare particolare attenzione e rivolgersi immediatamente al proprio ginecologo di fiducia fin dai primi giorni della gravidanza.

Riproduzione riservata © 2021 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 16-06-2015


Controindicazioni collagene liquido in gravidanza

Come funziona dieta dei semi di chia