Dopo 3 anni di stop, lo storico programma torna da domenica 12 settembre in prima serata su Canale 5

Quest’anno nessuno sconto, ma solo sana allegria“. Con queste parole, l’inimitabile Enrico Papi annuncia la ripartenza di “Scherzi a Parte“, il programma cult che, da sempre, strappa risate agli italiani con simpatici scherzi a vip e personaggi noti.

Intervistato da Tgcom 24, Papi ha rivelato non solo di essere il conduttore del programma, ma anche autore ed ideatore di molto scherzi che vedremo in onda: “Sono sempre stato un fruitore della televisione e ho sempre amato moltissimo questo format, mi sono chiesto cosa si poteva fare per aggiornarlo, confesso che l’idea delle candid in diretta era un pallino che avevo anche da spettatore. Ore vedremo se ci riusciranno: andremo con il nostro furgoncino nel luogo indicato e quindi, con la complicità di amici e ospiti, tenteremo di ‘circuire’ la preda e portala in studio alla fine” ha dichiarato.

Alla sua quindicesima edizione, il format si declinerà in sei esilaranti puntante, dove saranno presenti anche diversi ospiti che, insieme a Papi, collaboreranno e interagiranno con la “vittima” per far sì che lo scherzo riesca al meglio. Tra i bersagli l’attrice Manuela Arcuri, lo chef e critico gastronomico Gianfranco Vissani, la showgirl Antonella Elia, l’attore Andrea Roncato, tutti poi in studio nella prima puntata. Tra le collaboratrici, invece, ritroviamo nomi quali Miss Italia Carolina Stramare e Miss Mondo Argentina Estefania Bernal, l’influencer Antonella Fiordelisi ed Elisabetta Gregoraci.

Papi, durante l’intervista, ha inoltre fornito un assaggio di quel che vedremo: “Una candid con Al Bano (già in passato fu vittima di uno scherzo), che darà il meglio di sé tanto che lo sorprenderemo in mutande, immagino sia la prima volta che si vede svestito, forse all’Isola ma era in costume da bagno. Poi lo chef Vissani, che durante il lockdown è stato parecchio polemico contro le chiusure dei ristoranti: lo abbiamo intercettato il primo giorno della riapertura fingendoci dei funzionari della Asl che gli contestavano alcune irregolarità, praticamente è una ‘candid bipi’, vi lascio immaginare cosa può aver detto. Divertente anche Rocco Siffredi. Abbiamo mandato integrale Vladimir Luxuria perché si è conclusa con lei che chiamava la polizia. O Andrea Roncato, approfittando del Festival di Venezia… gli abbiamo fatto credere una cosa… O ancora Paolo Giordano sotto casa sua abbiamo mandato un gruppo di rom… non dico altro“.

E voi seguirete il programma?

ultimo aggiornamento: 11-09-2021


Ainett Stephens e la sua presentazione al GF Vip: “Se una persona mi sta antipatica non lo nascondo”

Grande Fratello Vip, Aldo Montano confessa: “Mia moglie mi ha convinto a partecipare”