Rimedi per pelle rovinata dal cortisone

Se soffrite d’asma o altre patologie che comportano l’assunzione di cortisonici, la pelle tende a rovinarsi. Vediamo quali sono i rimedi.

Spesso si tratta di patologie come polimialgia e asma, ma anche molte altre non escludono l’uso di cortisone. Per questo motivo la pelle spesso si rovina e divine diventata molto fragile, tanto da scalfirsi davvero molto facilmente.

Ci chiediamo se esistono rimedi, se è possibile renderla più resistente. Ebbene, prima di tutto consultare un medico è la cosa principale da fare, perché sicuramente saprà cosa consigliarvi a seconda del vostro specifico caso.

E’ bene sapere che i prodotti che contengono cortisonici topici come creme e unguenti, come dicevamo poco fa, se usati per lunghi periodi possono dilatano i capillari e la cute risulta assottigliata. Per questo motivo è fragile.

Se invece si utilizzano per via orale, si fanno iniezioni o si pratica aerosol, è possibile ottenere le stesse conseguenze, anche se meno forti. Si deve prima di tutto integrare ferro e vitamine per rendere la situazione meno grave. Infatti spesso la causa è anche una dieta non corretta, che peggiora la situazione.

Per un’azione del tutto naturale, esiste l’olio di semi di diverse specie vegetale che si può prendere in capsule per circa 3 mesi. Una di queste è Oenothera biennis, l’altra è Borago officinalis.

Se vuoi altri aggiornamenti sul mondo femminile, lascia la tua email qui sotto:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 16-01-2015

Donna Glamour Guide

X