Il formicolio delle braccia in gravidanza deriva da cambiamenti ormonali e ritenzione idrica: scuotere braccia e mani permette di alleviare il fastidio.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

I cambiamenti ormonali e la ritenzione idrica che intercorrono durante la gravidanza possono comportare disturbi diversi, tra cui l’ispessimento delle guaine connettivali che circondano tendini e fibre delle braccia e mani. Questo provoca spesso una sensazione di formicolio di braccia e mani e, a volte, difficoltà nella presa.

Molte volte il formicolio delle braccia in gravidanza è associato al tunnel carpale per infiammazione del nervo mediano che porta, attraverso il tunnel carpale, al polso. Questo canale si riduce durante la gravidanza a causa della ritenzione idrica. Più si ha un polso minuto, più alto è il rischio di sviluppare questa sindrome in gravidanza.

Il rimedio per far passare il formicolio delle braccia in gravidanza consiste, se questo non provoca dolore ma solo fastidio, semplicemente di scuotere braccia e mani per alleviare la compressione e mantenere il polso a riposo per un po’.

Generalmente si tratta di un fastidio che poi scompare dopo il parto, tuttavia, se il formicolio provoca dolore o persiste dopo la nascita del bambino è consigliabile rivolgersi al medico per eventuali esami di approfondimento e accertamento della sindrome così da poter intervenire.

Riproduzione riservata © 2021 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 17-10-2014


Come truccarsi con il raffreddore

Come nascondere orario ultimo accesso a whatsapp