Raoul Bova ha tradito: lo confessa tra le lacrime a L’Intervista

Sono ben pochi quelli che non si commuovono a L’intervista. Raoul Bova, ospite di Maurizio Costanzo, non è stato da meno…

chiudi

Caricamento Player...

Dopo anni e anni di pettegolezzi sulla sua vita privata, Raoul Bova ha raccontato tutta la sua verità a L’Intervista di Maurizio Costanzo. Ammettendo anche un tradimento:

“Sono sempre stato fedele fino al punto in cui ho sentito che la mia storia stava finendo. Allora ho preferito non continuare ad avere storie parallele. Il problema non era aver compiuto il gesto, ma il non provare più amore“.

L’attore è stato sposato con Chiara Giordano, prima di innamorarsi di un’altra

Non ho paura a parlare di lei perché è stata la donna con cui ho fatto i miei figli, è una persona di grande sensibilità, intelligenza ed è una madre perfetta. Io sarò sempre il loro padre, lei la loro madre, quindi ci sarà sempre un legame che non si può sciogliere: l’essere genitori.

Perché il concetto di padre resta indissolubile e assoluto e spero che un giorno se ne convincano anche i miei figli. Voglio che capiscano che adesso che non sono a casa, posso essere molto più presente“, ha detto sulla sua ex moglie Chiara Giordano.

Raoul Bova e Rocio, splendida 28enne, si sono conosciuti a Paros, sul set di Immaturi – Il viaggio: “La nostra storia è sempre stata vista a livello fisico, ma di lei non mi ha attratto solo un sedere.

La cosa che mi dà più fastidio è essere considerato il classico uomo che lascia la moglie per una più bella, per una più giovane. Ok, Rocìo è giovane, ma in quel momento mi sono sentito attratto dalla persona che è. Ed è una gran bella persona“.

Per la piccola Luna, 14 mesi, ha solo parole dolci: “Mi ha stregato, ma è nata in un momento complicato perché c’era ancora qualche difficoltà: l’inizio di un’altra storia, il doverlo fare accettare agli altri figli”.

Ma in famiglia ci sono anche Alessandro, 17, e Francesco, 15, nati dal matrimonio con Chiara: “Alessandro ha un mondo dentro di una profondità incredibile, Francesco è di un’allegria incontenibile.

Quando gli ho detto che sarebbe arrivata Luna gli ho promesso che non li avrei trascurati, loro avevano tanta paura. Per questo la sera che è venuta al mondo sono andato ad accompagnare mio figlio agli allenamenti di calcio. Alessandro e Francesco non avranno mai niente di meno rispetto a Luna. Sono in un’età in cui ti contestano tanto, ti fanno la morale.

Ma io non posso essere perfetto, sono un essere umano, ho le mie debolezze“.