Come onorare al meglio la nostra Raffaella, se non ricordando i suoi look, ancora oggi fonte d’ispirazione.

Tutto il settore dello spettacolo ieri ha reso omaggio con un post, con una lettera virtuale, con una foto, la grandissima e indimenticabile Raffaella Carrà, che ci ha lasciato ieri all’età di 78 anni. E anche la moda, linguaggio che Raffaella ha saputo indossare e fare suo per raccontare il presente e l’attualità, naturalmente, non poteva che dedicare un pensiero alla signora della televisione italiana. Eleganti, sensuali, sbarazzini, questi gli aggettivi per esprimere i look della show girl dal caschetto biondo, che ha offerto alle donne una grande lezione: vivere la vita con iniziativa, con ottimismo, con la giusta spensieratezza, non solo nelle relazioni, ma anche nel confezionare il proprio look.

Raffaella Carrà: l’addio della moda alla signora della televisione

Immaginare una tv senza Raffaella? Impossibile. Anche quando non era in scena, sapevi che da un momento all’altro la sua energia sarebbe spuntata in un programma, tra un ballo e un abito ricoperto di paillettes, un look casual, oppure un look dal taglio maschile che lei sapeva rendere estremamente femminile.

Alessandro Michele, direttore creativo di Gucci, la ricorda con un post che ne cattura la semplicità, accanto al compagno di vita Sergio Iapino, seduta, riflessiva, in una camicia a fiori che si scorge in una foto in bianco e nero: una Raffella privata, quella che abbiamo conosciuto meno, ma incantevole, dalla personalità attenta, decisa, con quel rigore che le ha sempre permesso di condurre i programmi in maniera impeccabile.

La parola per sempre è quella che tutti hanno accostato a Raffaella, e al Love you forever di Alessandro Michele, c’è il Raffaella. Per sempre di Pierpaolo Piccioli, direttore creativo di Valentino, che sceglie una foto di Raffaella in un abito a stampa raffinato, a più colori, dall’allure ispanica. Raffaella è stata sempre avanti, il colorblock non è la tendenza che sta spopolando adesso?

Che rumore Raffaella: i look indimenticabili in tv che fecero parlare

Quando si pensa ai tantissimi e meravigliosi look sfoggiati da Raffella in televisione, il primo ricordo è quello dell’ombelico in vista. Se oggi i crop top sono must have che indossiamo con disinvoltura, negli anni ’70 quando fu Raffaella Carrà a mettere in mostra il bacino scoperto, lo scalpore non mancò.

– Il nude look che segnò il suo esordio televisivo fu quello di Canzonissima nell’autunno del 1969 accanto a Corrado, sulle note di Ma che musica maestro. Un look che spiegò Raffaella nel 2018, fu un’idea di un costumista della Rai: Io non mi sono fatta problemi a farlo vedere in tv. Ero libera. Anche i ‘colpi di testa’ erano il segno della libertà dalla lacca, dalle sovrastrutture, dalla rigidità. Io ero così, senza costrizioni”.

– In quel momento era segno di emancipazione e libertà: fu la prima prova che Raffaella sapeva far rumore, anche con i suoi look, strategici e all’avanguardia rispetto al suo tempo. Raffaella su ambasciatrice di uno stile femminile definito sexy, ma forse la parola più adatta è sensuale: quella della showgirl era una provocazione dolce, libera, naturale. Come non amarla nel suo outfit bianco del 1971, con quelle maniche fatte di lacci, con un top che oggi definiremmo quasi underbobs, che metteva in risalto classe, bellezza e per l’appunto la sensualità del suo corpo tonico e minuto.

– E poi ancora abiti ricoperti di paillettes, colorati e scintillanti, dettagli in trasparenza, minidress: nei look di Raffaella troviamo tutte le tendenza che negli ultimi anni hanno invaso il nostro guardaroba. Anche quelle che negli ultimi anni l’hanno vista privilegiare look elegantissimi, come l’outfit in pantaloni dritti e camicia, che nessuno è mai riuscita a portare con la sua femminilità: un look maschile che la show girl sapeva valorizzare nei punti giusti, ma soprattutto cucire sul suo corpo. Ecco perché ancora oggi, Raffaella e i suoi look ci fanno ballare da capogiro. Per sempre.

TAG:
vetrina Raffaella Carrà

ultimo aggiornamento: 06-07-2021


Casual, elegante o chic: con la gonna lunga d’estate si vola, di look in look

Giovane per sempre: lunga vita al bikini e ai suoi freschissimi 75 anni