Quanto tempo tenere la carta igienica per fare i capelli ricci

Un’ottima idea per una messa in piega fai da te è usare la carta igienica per fare i capelli ricci.

Ci sono molti modi per avere capelli meravigliosamente ondulati senza andare dal parrucchiere. Uno di questi, che forse è anche tra i più economici, è usare la carta igienica per fare i capelli ricci. No, non sto scherzando, si tratta di una tecnica molto usata che permette in poco tempo di avere una chioma perfettamente riccia usando proprio quella carta che di solito è destinata a ben altra… attività. Vediamo come si fa e quanto tempo tenere la carta igienica affinché la piega risulti perfetta.

Laviamo i capelli con shampoo e balsamo specifici per capelli ricci o mossi, tamponiamoli con un asciugamano e districhiamoli con un pettine: dopodiché applichiamo una mousse condizionante, sempre per capelli ricci. A questo punto prendiamo un rotolo di carta igienica, e suddividiamola in tanti pezzi coi quali andremo a creare dei bastoncini lunghi circa 20 cm: suddividiamo i capelli in tante ciocche ed arrotoliamone una per ciascun bastoncino. Per far sì che le ciocche non si srotolino, sarà bene chiudere ciascun bastoncino con un nodo. Poi procediamo all’asciugatura, usando il phon e il diffusore a distanza ravvicinata, e una volta che la capigliatura sarà perfettamente asciutta liberiamo le ciocche e pettiniamole come più ci piace, usando uno spray fissante come finish per far tenere la piega il più a lungo possibile.

In alternativa, si può anche dormire con le ciocche arrotolate alla carta igienica lasciandole umide, ma non si otterrebbe lo stesso risultato in quanto l’umidità notturna oltre a non far bene alle nostre ossa, conferirebbe ai capelli un effetto crespo decisamente poco carino da vedere.

ultimo aggiornamento: 10-11-2015

Guide Donna Glamour

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X