Quanto tempo tenere il dentifricio sui brufoli

C’è un tempo giusto per tenere il dentifricio sui brufoli senza causare irritazioni alla pelle.

I brufoli compaiono quando meno ce lo aspettiamo, e spesso alla vigilia di occasioni importanti: molto spesso possono essere causati dallo stress, da squilibri ormonali o da un’alimentazione non propriamente sana: in ogni caso la parola d’ordine è eliminarli, e al più presto.

Uno dei rimedi più usati contro i brufoli, specie quando non abbiamo in casa una crema specifica, è sicuramente il dentifricio: si dice che questa sostanza applicata direttamente sul brufolo abbia il potere di seccarlo in breve tempo e di renderlo meno evidente. Ma non tutti i tipi di dentifricio possono essere usati per i brufoli: ad esempio, quelli in gel non sono adatti in quanto contengono sostanze che non ne favoriscono l’essiccazione, e anche quelli ad alta concentrazione di fluoro.

E’ bene usare il dentifricio solo e soltanto sul brufolo, applicandolo sul viso perfettamente pulito ed evitando di spargerlo lungo i contorni: potrebbe causare arrossamenti all’epidermide, in particolare quella molto sensibile, e in casi di persone con pelle ad alta concentrazione di melanina potrebbe produrre un effetto schiarente facendola risultare chiazzata. Va risciacquato con abbondante acqua tiepida, dopodiché si potrà procedere alla normale routine di bellezza.

Quanto tempo tenere il dentifricio sui brufoli?

In genere è consigliabile non lasciarlo agire per più di due ore. Se la pelle è molto delicata sarà meglio toglierlo dopo 15 – 20 minuti.

ultimo aggiornamento: 24-11-2015

Guide Donna Glamour

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X