Quanto tempo tenere carta stagnola per sbiancamento denti

Come ottenere denti bianchi e un sorriso da favola? Basta applicare un po’ di carta stagnola

chiudi

Caricamento Player...

La carta stagnola è tipicamente utilizzata in cucina, per la cottura o la conservazione dei cibi. Forse non ne avete mai sentito parlare per sbiancare i denti ma dovete sapere che questo trattamento è stato descritto come efficace da numerose persone. Lo sbiancamento classico dei denti non funziona su tutti i denti, specialmente se sono grigi. A volte l’effetto non è visibile, ed è solo un po’ più efficace quando si tratta di denti ingialliti. Ci sono molti prodotti sbiancanti per i denti oggi sul mercato, e alcuni di essi contengono piccole quantità di perossido di carbamide e piccole particelle che sbiancano i denti. Tuttavia, è possibile aumentare la resa sbiancante del proprio dentifricio per lo sbiancamento dei denti, e si può ottenere che nel seguente modo: prendete un po’ di bicarbonato di sodio e mescolatelo con il solito dentifricio. Prendete un pezzo di foglio di alluminio e piegatelo in modo che ricopra tutti i denti. Applicate la pasta creata al foglio, e poi mettete la pellicola sui denti. Lasciate che il foglio rimanga sui denti per un’ora. Se si desidera ottenere risultati migliori e più veloci, ripetere questa procedura due volte al giorno per sette giorni. Solo dopo diversi giorni si noteranno i primi risultati e, in alcuni casi, si dovrà attendere fino a un paio di settimane. Secondo i dentisti, questo trattamento sbiancante per i denti è completamente sicuro e non ci sono rischi per la salute dei denti. Tuttavia, bisogna fare attenzione ed evitare di ripetere questo trattamento troppo spesso, al fine di evitare danni allo smalto dei denti.