Quanto tempo si può conservare la pasta di zucchero

Per quanto tempo si può conservare la pasta di zucchero, una volta preparata?

chiudi

Caricamento Player...

Gli esperti definiscono la pasta di zucchero in un altro modo, ovvero fondant. Stiamo parlando di quella pasta modellabile e colorabile, che deriva dallo zucchero a velo.

Molto malleabile e adatta alle più svariate decorazioni, la pasta di zucchero serve effettivamente a rendere le torte delle meravigliose sculture d’arte pasticcera, oppure decorare semplicemente i dolci rendendoli più appetibili e scherzosi.

Vediamo diversi usi della pasta di zucchero in genere abbinati alle festività, Natale o Halloween, in cui si realizzano deliziosi cupcakes ad esempio in linea con il tema della festa. Tutti i cake designers sanno che il fondant è praticamente essenziale nei loro lavori, ma come conservarla, nel caso ne abbiamo prodotta o acquistata in eccedenza?

Usiamo generalmente la pasta di zucchero bianca, neutra, per poi aggiungervi i coloranti che desideriamo, in ogni caso va chiusa in un sacchetto per alimenti in modo ermetico. Come? Facendo uscire tutta l’aria, semplice. In assenza di sacchetti, la possiamo avvolgere nella pellicola e riporla in un contenitore a chiusura ermetica. Il tutto va chiuso in un luogo fresco e asciutto, mai in frigorifero però, senza mai superare il mese e mezzo di conservazione.