Quanto tempo mettere ittiolo per giradito

Il giradito è un disturbo molto diffuso e frequente negli ultimi anni.

chiudi

Caricamento Player...

Curarlo con l’ittiolo è possibile, ma quanto tempo mettere questo prodotto? Il giradito è un’infezione piuttosto fastidiosa, che colpisce le unghie o meglio la zona a cavallo con la cuticola. E’ un malessere, che si manifesta di più nelle persone che sono solite mangiare le unghie. In genere la presenza di un giradito provoca spesso gonfiore e pus, che spesso si risolve in pochissimo giorno. Quando però il pus e il gonfiore aumentano o non accennano a diminuire è doveroso curare il giradito, perchè potrebbe causare un’infezione nella zona sottocutanea della pelle. La cosa migliore da fare subito è mettere in ammollo il dito, affinchè diventi ben morbido, in una bacinella di acqua calda con l’aggiunta di un pò di sale, in modo da disinfettare la zona. Per consentire all’infezione di arrestarsi è necessario cospargere la zona con una pomata a base di ittiolo. L’ittiolo è infatti un potente antibatterico, che ha anche il merito di far salire in superficie l’infezione presente sottopelle ( non a caso viene utilizzato per rimuovere le spine dalla pelle). E’ un prodotto reperibile in farmacia, senza prescrizione medica, L’ittiolo va utilizzato in modo costante, almeno due o tre volte durante il giorno. La cosa importante è applicare la pomata sulla pelle pulita, quindi abbiate cura di lavarla per bene. A questo punto cospargete di ittiolo la zona considerata e avvolgetela nella garza, in modo da creare calore. Questo metodo permette una guarigione sicura, anche se un pò lenta, ci voglio infatti ben tre o quattro settimane, ma gli strati si rimargineranno. Se l’infezione persiste, chiedete l’ausilio di un medico specialista, che potrà optare per una crema a base di antibiotico oppure valutare l’opportunità di un piccolo intervento con un’incisione per rimuovere il pus sottostante e ripulire la zona infetta.