Quanto tempo si possono usare gli integratori

Gli integratori sono prodotti che si presentano spesso sotto forma di capsule e contribuiscono ad ottimizzare il benessere del corpo e quanto necessario ad esso.

chiudi

Caricamento Player...

Si possono usare per un periodo di tempo determinato. Gli integratori hanno un apporto nutritivo davvero alto, grazie alla presenza di vitamine e minerali al suo interno. Gli integratori sono fondamentali non solo in caso di dieta, ma anche quando, a seguito di un’influenza, si vuole ristabilire un equilibrio nel nostro sistema immunitario. Essi sono necessari anche quando, pur essendo il corpo in equilibrio, notate delle piccole differenze, come caduta dei capelli, se ci si ammala di frequente o carenza di minerali, dopo le analisi del sangue, quindi quando il nostro organismo non riesce a dare il meglio di sè. Gli integratori alimentari vengono immessi sul mercato, solo dopo una procedura di notifica e approvazione della notifica dell‘etichetta del Ministero della Salute. Quando il prodotto è approvato, viene immesso sul mercato grazie ad un codice specifico che lo identifica. Prendere gli integratori alimentari non è un gioco, infatti, è sempre bene consultare il proprio medico di base o il farmacista, che vi permetterà di scegliere quelli migliori. Un’alternativa giusta è anche l’erboristeria, dove gli integratori alimentari saranno prevalentemente di origine vegetale, derivati dalle piante. Gli integratori non vanno presi per un periodo di tempo molto lungo. Generalmente se ne consiglia l’assunzione per un paio di mesi. In ogni caso non va mai superata l’assunzione massima di tre mesi, salvo che le dosi di assunzione siano state dimezzate dal medico, per un apporto al corpo non troppo veloce; in questo caso possono arrivare a 6 mesi. In ogni caso basteranno solo un paio di settimane per verificare i benefici del prodotto basterà fare delle comunissime analisi del sangue, per verificare l’aumento delle vitamine o dei minerali in carenza.