Quanto sapone di Aleppo usare sui capelli

Olio d’oliva e alloro: meglio di così per la cura dei capelli, cosa possiamo volere? E allora quanto sapone di Aleppo usare?

chiudi

Caricamento Player...

Il sapone di Aleppo è proprio questo: un prodotto a base di olio di oliva e alloro. Molto indicato per chi ha la pelle sensibile, lo si usa spesso anche per la cura di quella già irritata ed è consigliato anche contro la caduta dei capelli.

Sicuramente 100% naturale, si trova in negozi che promuovono l’onda del bio che tanto è in voga di questi tempi. Ma come mai “di Aleppo”? I più colti sapranno che è una città della Siria, è qui che nasce questo sapone, perfezionato nei secoli per una resa sempre migliore.

L’olio di oliva è un componente essenziale, ma anche l’olio di alloro sta alla base di questo prodotto: la sua delicatezza lo rende utile per detergere anche la pelle dei bambini, la classica secca e arrossata dei neonati. Ma per i capelli si usa come shampoo anti caduta e disinfettante per la psoriasi.

Quanto usarne? Semplicemente una noce sottoforma di crema shampoo, per non eccedere con il dosaggio. Ottimo davvero anche per chi ha i capelli spenti o secchi dopo delle tinture sbagliate. Certo non fa miracoli, ma dopo lo shampoo canonico, proviamo a sciacquare i capelli con il sapone di Aleppo: azione lucidante garantita!