Come preparare Sapone di Castiglia in casa

E’ il cugino sconosciuto del sapone di Marsiglia. Quello di Castiglia, come si prepara in casa? Scopriamolo assieme!

chiudi

Caricamento Player...

Sono tre i saponi miracolosi per cui le donne vanno pazze: il sapone di Castiglia, il sapone di Marsiglia e il sapone di Aleppo. Naturali al 100%, sono molto diffusi e si trovano in commercio sia sul banco biologico, sia nei comuni supermercati.

Ma come fare per produrlo in casa? Vediamo un po’ gli ingredienti base del sapone di Castiglia.

  •     1 kg di olio di oliva;
  •     300 gr di acqua distillata;
  •     128 grammi di soda caustica;
  •     10 ml di olio essenziale a piacere.

Attenzione alla soda caustica, è un elemento molto pericoloso, quindi premuniamoci di avere dello spazio a disposizione, guanti e una maschera – con occhiali, magari – per proteggerci dalle esalazioni.

Pesiamo gli ingredienti sulla bilancia e procuriamoci una caraffa di vetro (mai di metallo, dal momento che questo reagisce con la soda caustica). Anche il mestolo che useremo per mescolare il tutto deve essere di un materiale neutro come il legno.

Versiamo l’acqua nella caraffa in vetro e aggiungiamo la soda, dopodiché scaldiamo l’olio in una pentola finché non sarà a 40-50°. A questo punto, versiamoci la soda diluita con acqua, molto lentamente.

Frulliamo il tutto e aspettiamo che si addensi. A questo punto, se vogliamo, possiamo aggiungere l’olio essenziale di nostra preferenza (arancia, lavanda, eccetera…).

E’ il momento di prendere gli stampi da sapone e versare il tutto in essi, poi lasciar riposare per un giorno intero almeno. A questo punto dobbiamo ancora attendere la sua maturazione: circa 6 settimane sono un tempo medio molto buono prima di usare le nostre saponette.