Prima di sottoporci a un esame così importante dobbiamo sapere quanto costa il tampone cervicale.

Tra i tanti esami raccomandati in ambito ginecologico, il tampone cervicale è quasi d’obbligo: va effettuato per individuare ed eventualmente eliminare tramite apposita profilassi la presenza di infezioni quali clamidia, microplasma e diverse altre patologie abbastanza fastidiose per la salute vaginale.

Il tampone cervicale viene effettuato in ambulatorio dal ginecologo, che tramite uno speculum divarica le pareti vaginali della paziente e passa un piccolo tampone sul collo dell’utero strisciandolo successivamente su un vetrino sterile che verrà successivamente inviato in laboratorio per essere analizzato. Non è un esame di routine come il pap test, ma può essere prescritto dal medico se c’è il sospetto di un’infezione o una malattia venerea. Solitamente è un esame veloce e indolore, l’unico fastidio che può insorgere è legato all’inserimento del divaricatore nella vagina, ma è assolutamente transitorio.

L’esame non va effettuato in gravidanza o durante il ciclo, né se si sta seguendo una terapia antibiotica. E’ consigliabile non usare creme o lavande vaginali nelle 24 ore precedenti al tampone cervicale, in quanto i risultati potrebbero venire alterati.

Quanto costa il tampone cervicale?

Se è richiesto per individuare la clamidia il prezzo si aggira intorno ai 40 euro, mentre si sale a 70 – 80 euro se bisogna effettuare il tampone cervicale completo.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2023 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 24-11-2015


Che cos’è lissage capelli

Dopo quanto tempo rapporti dopo il cesareo