Vediamo quanta cipria usare per fissare il make up e far sì che resista inalterato a lungo.

L’uso della cipria è fondamentale per fissare il trucco in maniera impeccabile e creare un favoloso effetto mat anche e specialmente sulle zone che tendono a diventare lucide.

C’è chi usa una cipria trasparente per fissare il fondotinta senza appesantire, di quelle minerali, ideali per le pelli secche, incolori e in polvere, da applicare col pennello kabuki.

Altre donne invece preferiscono scegliere una cipria nello stesso colore del fondotinta, per ottenere un effetto molto più coprente e duraturo.

Se però non siamo particolarmente ferrata in maniera di prodotti per il trucco, la domanda nasce spontanea: quanta cipria usare per fissare il make-up?

Specie in presenza di pelle grassa, dopo aver steso il fondotinta, bisogna applicare sulle parti che tendono a diventare lucide una buona quantità di cipria minerale, aspettando che essa assorba l’untuosità della pelle prima di andare ad applicare un secondo strato di cipria per tutto il viso.

Se invece siamo fan della cipria compatta, molto più pratica da applicare e che possiamo portare con noi in borsa per eventuali ritocchi, dobbiamo fare attenzione a non esagerare: picchiettando infatti con la spugnetta una dose eccessiva di prodotto, rischieremmo un ‘effetto impolverato’ poco gradevole da vedere, specie in zone del viso in cui sono presenti peli, e ci sarebbe la possibilità che la cipria vada a cadere anche sui nostri abiti conferendoci un’aria sciatta e trascurata.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 14-10-2015


Come vestirsi come Serena Van der Woodsen

Chi è Laura Caldarola di Party Planners su Real Time