Quali sono gli estremi per denuncia stalking

Tra i vari reati puniti dalla legge, si sente parlare molto spesso ultimamente di “stalking” Lo stalking è una persecuzione maniacale che viene portata avanti nei confronti di una persona che, sentendosi minacciata, può chiedere l’intervento delle forze dell’ordine. Ecco quali sono gli estremi per fare una denuncia di stalking

chiudi

Caricamento Player...

Se si è vittima di stalking, prima di rivolgersi alle forze dell’ordine, si deve essere ben certi che ciò che stiamo subendo si configuri come un reato.

Lo stalking è contemplato all’art 612-bis del codice penale, ove viene specificato che un atteggiamento, per essere considerato persecutorio, deve essere reiterato nel tempo. Non deve trattarsi di episodi sporadici o di breve durata, ma di una vera e propria presenza ossessiva che si manifesti con pedinamenti, dispetti, telefonate, sms, ecc.

In tal caso, possibilmente con prove e testimoni, ci si può recare in Questura per fare la propria denuncia, o contro ignoti, o, se si conosce l’identità dello stalker, facendone nome e cognome. Sarebbe sempre bene farsi assistere fin da subito da un legale, anche per la denuncia.