Scopri come pulire le superfici in acciaio con aceto e limone

Come pulire le superfici in acciaio con aceto e limone: risultati sorprendenti in un solo gesto.

La cucina è il luogo per eccellenza con superfici e piani di lavoro in acciaio. Riuscire a pulirli eliminando sporco e aloni può diventare un’impresa senza pari. Nonostante i mille sforzi e tutti i prodotti acquistati non sempre i risultati sono soddisfacenti. Inoltre, per una pulizia completa occorre prima eliminare lo sporco con un detersivo e poi lucidare con un altro prodotto. Perché, allora non utilizzare un preparato unico con ingredienti low cost? Ecco un metodo efficace nato tra le mura domestiche per pulire le superfici in acciaio con aceto e limone.

PULIRE LE SUPERFICI IN ACCIAIO CON ACETO E LIMONE
PULIRE LE SUPERFICI IN ACCIAIO CON ACETO E LIMONE

Pulire le superfici in acciaio con aceto e limone: sgrassare e lucidare in pochi secondi e ottenere risultati eccellenti.

Dopo aver cucinato la cappa di acciaio cromato e il piano della cucina sono perennemente sporchi di schizzi di cibo e olio. Inoltre, la superficie diventa unta per via dei vapori e l’acciaio tende a danneggiarsi. Non bisogna mai lasciare le superfici sporche perché non è né igienico né estetico. Certo, la sera non sempre si ha voglia di mettersi a fare le pulizie, ma grazie a sale e limone basterà un solo minuto.

Due metodi infallibile per pulire le superfici in acciaio con aceto e limone

Il primo metodo, tra i più antichi, unisce la funzione sgrassante e brillantante. Procurarsi uno straccio di lana e bagnarlo. Versare qualche goccia di aceto di vino bianco e bagnare ancora. Passare il panno sulle superfici da pulire e vedrete che il grasso e l’unto verrano via in un batter d’occhio!

Il secondo metodo per pulire le superfici in acciaio elimina lo sporco e lucida lasciando un piacevole profumo. Preparare un miscuglio con due cucchiai di sale fine e unire mezzo succo di limone. Utilizzarlo direttamente su un panno umido. Passare poi un panno umido per eliminare i residui.