Prova costume: come si preparano gli italiani?

Gli italiani hanno già iniziato a prepararsi alla prova costume: vediamo quali sono i metodi più gettonati e quelli di più successo

chiudi

Caricamento Player...

In base a quanto emerge da uno studio condotto da Quanta System Observatory, effettuato su circa 1800 italiani, di età compresa tra i 18 e i 65 anni, 7 italiani su 10, si sono già attivati per arrivare a superare l’imminente prova costume a pieni voti: diete dimagranti, allenamento, ma anche trattamenti di medicina estetica come il laser. Vanno forte anche i trattamenti più soft come l’epilazione, sia maschile che femminile, e il resurfacing, per tonificare e illuminare la pelle, reso celebre da star come Kim Kardashian e Jennifer Aniston.

In realtà, la prova costume non può iniziare a pochi mesi dall’estate, ma dovrebbe durare l’intero anno

Tra le donne il trattamento più richiesto in vista dell’estate è il resurfacing laser, che va a migliorare soprattutto la texture cutanea e la superficie della pelle, che risulta più luminosa e compatta.

Il principale vantaggio di questo trattamento laser è un tempo di recupero ridotto associato a un elevato profilo di sicurezza. Il periodo migliore per intervenire è quello che va da ottobre a maggio“, spiega Paolo Sbano, medico chirurgo presso la U.O.C. di Dermatologia del Policlinico Universitario Santa Maria alle Scotte di Siena.

Chi sceglie una scorciatoia, e si aggiorna sugli ultimi trend, prenderà in considerazione alcuni trattamenti non invasivi di chirurgia estetica, che ad altri risulteranno estremi, specifici per eliminare cellulite e cuscinetti di grasso: come la carbossiterapia, il velasmooth, o un impianto di acido ialuronico per rimodellare i glutei.

Quasi un italiano su tre, invece, non ha nessuna intenzione di stressarsi e mettersi a dieta per la prova costume: il 41,2 per cento degli italiani si comporta abitualmente in modo sedentario, e solo il 18 per cento mangia frutta e verdura almeno quattro volte al giorno, riporta Coldiretti.