Come proteggere i capelli dalle bruciature della piastra

Ecco i nostri consigli per prendersi cura dei capelli trattati e per prevenire e curare le bruciature della piastra e proteggerli da sfibramento.

chiudi

Caricamento Player...

Molte non sanno rinunciare alla piastra neanche durante l’estate. Si sa che il sole, il mare, l’acqua delle piscine e il vento danneggia molto la salute dei capelli. Ma nonostante questo se proprio non sapete rinunciare al liscio perfetto, ecco i nostri consigli per proteggere i capelli dalle bruciature della piastra.

Le bruciature della piastra: come prevenirle

Rispetto ai primi modelli sono molto migliorate. La ceramica e gli ioni attivi proteggono molto ma se usate troppo spesso il rischio è reale.

Innanzitutto sceglietela con cura. Scegliete quella che riuscite a maneggiare meglio, i materiali migliori del rivestimeno sono ceramica, tormalina o titanio. La ceramica, in particolare è considerata tra le migliori tipologie di materiale.

La temperatura deve raggiungere dai 75 C° ai 240 C° ma la temperatura migliore è di 190 C°.

Lasciate sempre che siano del tutto asciutti per cominciare la stiratura. Sarà meno probabile la bruciatura. Se scegliete di asciugare prima col phon, scegliete temperature basse o ancora meglio lasciateli asciugare all’aria.

Utilizzate dei termoprotettori, da stendere su capelli bagnati, passandoci col pettine a denti larghi, Utilizzate anche maschere e creme idratanti specifiche per capelli.

Non dimenticate che eccedere nell’uso è sempre sbagliato. Se possibile non utilizzate la piastra tutti i giorni. Alle volte è bello anche accettare il capello riccio e mosso nauralmente. Se volete ricci definiti applicate una spuma e lasciate che si asciughino all’aria, il risultato vi sorprenderà.

E ricordate di non abituare le bambine e ragazzine a farne uso troppo presto per diminuire il rischio di danneggiamento dei capelli.

Questi sono i nostri consigli, ricordatevi di prestare attenzione ai vostri capelli per non dover intervenire in modo massiccio dopo.