Per la pressione alta ci sono rimedi naturali che possono aiutare ad abbassare i valori senza troppi sforzi. Scopri quali sono i migliori.

Per la pressione alta, i rimedi naturali che si possono mettere in atto al fine di contastarla sono diversi. Alcuni rientrano tra gli antipertensivi naturali mentre altri svolgono un’azione fisiologica che sul momento aiuta a migliorare la situazione, evitando che si aggravi ulteriormente. Scopriamo quindi più nel dettaglio quali sono i rimedi per abbassare la pressione sanguigna.

I rimedi naturali per abbassare la pressione

La pressione alta è può rivelarsi pericolosa perché quando i valori tendono ad innalzarsi si può andare incontro a problemi di vario tipo che vanno dalla forte emicrania all’infarto.

misurazione pressione
misurazione pressione

È quindi molto importante conoscere quanti più modi possibili per contrastare la pressione alta al fine di mantenerla regolare nel tempo. Da una corretta alimentazione alla giusta quantità di attività fisica, per l’ipertensione i rimedi naturali più efficaci sono il tè verde, l’aglio crudo e l’assunzione di probiotici.

Questi sembrano essere tra i rimedi che consumati tutti i giorni aiutano a regolare in modo del tutto naturale la pressione. Inserirli e associarvi tisane di biancospino e di ulivo aiuterà a regolare in modo semplice la pressione.

Ovviamente, questi rimedi andranno sempre associati ai consigli del medico curante. E a ciò si dovranno aggiungere un’alimentazione sana e povera di alimenti noti per innalzare la pressione, come ad esempio il sale.

Pressione alta: i rimedi immediati

A volte, può capitare che la pressione si alzi all’improvviso per via di un momento di forte agitazione o per un accumulo di stress. Se i valori sono ancora abbastanza nella norma si può tentare di rilassarsi, bere dell’acqua fresca e cercare di respirare lentamente al fine di calmare lo stato ansioso. Tra i metodi così detti immediati per abbassare la pressione ci sono l’olio di ylang-ylang (da applicare sui polsi) e i fiori di Bach tra cui spiccano Rock Rose, Agrimony e Impatiens.

In alternativa anche l’aromaterapia da spesso buoni risultati tramite l’uso di alcuni oli tra cui spicca quello essenziale di melissa.
Qualora i valori non si abbassassero subito la cosa migliore da fare è però quella di rivolgersi al proprio medico curante. E tutto al fine di valutare insieme il da farsi.

ultimo aggiornamento: 10-08-2021


Mangiatoie per uccelli: come costruirle in modo semplice e veloce

Macchie di pomodoro: i metodi infallibili per rimuoverle in modo sicuro