Esiste un legame tra le posizioni per dormire e il divorzio? Le abitudini notturne di coppia svelano il destino della propria relazione?

Alcuni esperti di The Dozy Owl hanno condotto un sondaggio sulle posizioni assunte per dormire in coppia da coloro che hanno affrontato un divorzio. Questo studio condotto su un campione numeroso di coppie, ha messo in luce alcune delle posizioni assunte più di frequente dalle coppie la cui relazione è terminata poi in una separazione.

Sappiamo che la posizione assunta durante la notte, oltre ad essere importante per dormire bene, nasconde anche un significato recondito che svela informazioni interessanti sul nostro carattere. Invece, le posizioni per dormire in coppia che significato hanno? Vediamo i risultati che sono emersi da questo particolare studio sulle abitudini notturne delle coppie – oramai – divorziate.

Qual è il nesso fra le abitudini notturne e il divorzio?

Il portale inglese The Dozy Owl ha coinvolto nel suo sondaggio 4.987 donne e 4.786 uomini e tutti i soggetti intervistati avevano divorziato. Ad ognuno di loro sono state fatte delle domande riguardo alle loro abitudini notturne, facendo riferimento alle posizioni assunte durante il sonno con i loro ex-partner.

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

Coppia che dorme dandosi le spalle
Coppia che dorme dandosi le spalle

I dati raccolti dal sondaggio sono stati analizzati per scoprire quali sono le posizione assunte con maggiore frequenza dalle coppie che finiscono per separarsi. Naturalmente ognuna di queste posizioni ha anche un significato preciso, vediamo meglio di quali si tratta.

Posizioni per dormire in coppia: quali sono più correlate al divorzio?

L’86% degli intervistati ha affermato di dormire nella posizione a cucchiaio e, in particolare, quella in cui è la donna ad abbracciare alle spalle l’uomo. Sarebbe questa, quindi, la posizione maggiormente assunta dalle coppie che finiscono per divorziare. Al secondo posto, invece, vi è la posizione in cui la coppia dorme per lo più distanziata, toccandosi, però, solo con le gambe.

Dormire abbracciati
Dormire abbracciati

Il terzo posto spetta alla posizione schiena contro schiena, assunta dal 78% degli intervistati. A questa segue (con il 73%) la posizione in cui uno dei due finisce per occupare tutto lo spazio, costringendo il partner in un angolino. A concludere la classifica delle 5 posizioni maggiormente assunte, c’è quella del soldato, in cui ognuno dei partner dorme in posizione rigida, a pancia in su e con le mani sui fianchi.


Telegram, l’app di messaggistica è stata aggiornata: ecco le novità

L’app di Spotify per Apple Watch è stata aggiornata: ecco l’attesa novità introdotta