Posizione dita per stimolazione anale

Non tutte le donne amano praticare sesso anale, mentre in genere per l’uomo è molto gradevole essere stimolati in questa zona, poiché l’equivalente del loro punto G, detto punto L, si trova in prossimità della prostata. Ecco come fare per stimolare l’ano del proprio partner.

Durante i preliminari di un rapporto sessuale, una pratica che può dare molto piacere all’uomo consiste nella stimolazione anale. Infatti, vicino alla prostata l’uomo possiede una zona che gli garantisce enorme godimento, e spesso riesce a raggiungere l’orgasmo grazie alla sua manipolazione.

Il modo migliore per ottenere questo risultato consiste nel cominciare con l’accarezzare i testicoli del partner, passando poi a massaggiare con il dito indice il perineo, ovvero la zona che separa i testicoli dall’ano. Facendo movimenti circolari e graduali, si passa poi ad accarezzare l’ano, senza ancora introdursi al suo interno.

Quando si avverte che lo sfintere è rilassato, si può infilare l’indice, sempre con piccoli movimenti circolari, fino ad arrivare al punto L. Basterà guardare in faccia l’uomo per capire se si sta procedendo correttamente.

Ovviamente, si deve sempre avere cura di avere le mani pulite e le unghie corte.

 

Se vuoi altri aggiornamenti sul mondo femminile, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy

ultimo aggiornamento: 01-04-2015

Donna Glamour Guide

X