Vediamo come cresce il bimbo nel pancione e come si calcola il peso del feto durante la gestazione attraverso misure statistiche.

Durante la gravidanza non è possibile conoscere con precisione le misure del bambino. Quello che si può fare è ottenere delle stime che permettono di risalire al peso del feto e seguire così il suo sviluppo durante i nove mesi di gravidanza. Vediamo quali parametri vengono utilizzati per il calcolo del peso fetale e quali sono i valori medi nelle diverse settimane.

Come si calcola il peso del feto

Non è possibile misurare direttamente il peso del piccolo nel pancione, ma quello che si può fare è ricavare una stima del peso. Per ottenerla si devono utilizzare i valori ottenuti durante l’ultima ecografia. In particolare vengono utilizzati spesso due misure principali: il diametro biparietale (BDP, ovvero la distanza tra le orecchie) e la circonferenza addominale (AC).

Sviluppo dell'embrione
Sviluppo dell’embrione

In base alle formule che vengono utilizzate può essere utile anche conoscere ulteriori misurazioni ovvero la lunghezza del femore (FL) e la circonferenza cranica (HC). Una volta conosciute queste misure si può utilizzare un calcolatore per ricavare la stima del peso e ricavare anche la lunghezza stessa del feto. Vediamo quali sono i valori di riferimento per quanto riguarda il peso.

Tabella del peso del feto

Per avere una stima in base alla settimana di gravidanza si possono anche utilizzare le tabelle dei percentili. In queste tabelle è possibile trovare i valori stimati, tenendo in considerazione che il valore medio è quello corrispondente al 50esimo percentile.

Tabella peso del feto
Tabella peso del feto (Fonte: journals.plos.org)

La crescita del feto aumenta gradualmente e a partire dalla ventesima settimana si ha un aumento di circa 100 grammi a settimana fino alla 30esima settimana. Nell’ultimo periodo lo sviluppo procede ancora più velocemente e si arriva dai 1500 grammi circa della 30esima settimana fino a circa 3,6 kg alla 40esima settimana. Nel terzo trimestre si sviluppa completamente il sistema nervoso, inoltre, il piccolo inizia a muovere le dita delle mani acquisendo sempre maggiore familiarità con l’utilizzo di muscoli e articolazioni. Dopo la 30esima settimana l’aumento di peso è notevole e si ha l’accumulo di tessuto adiposo, mentre tutti gli organi si avviano a completare il loro processo di sviluppo.

ultimo aggiornamento: 31-07-2021


Come interpretare il pianto del neonato e cosa fare

Da cosa dipende la comparsa di puntini rossi nel neonato?