Chi è Giuseppe (Beppe) Vessicchio: vita privata del direttore d'orchestra

Tutto quello che non sai su Giuseppe Beppe Vessicchio, direttore d’orchestra e volto noto della tv!

Scopriamo tutto quello che c’è da sapere su Beppe Vessicchio: dall’inseparabile barba, alla vita privata del famoso direttore d’orchestra.

Nato a Napoli il 17 marzo 1956 (Pesci), Giuseppe Beppe Vessicchio è un musicista, compositore e direttore d’orchestra noto soprattutto per essere indissolubilmente legato al Festival di Sanremo, dove è stato presenza fissa dal 1990 al 2017. Conosciamolo meglio e scopriamo cosa c’è da sapere sulla vita privata di Giuseppe Vessicchio, passando per alcune curiosità!

Chi è Beppe Vessicchio in 4 curiosità

• Durante il suo primo Sanremo venne annunciato con un nome sbagliato (e lui fece notare l’errore).

• È osannato sui social da moltissimi fan, nonostante non abbia dei profili ufficiali. A Il Giornale ha raccontato: “La cosa carina è che non ho Facebook né Instagram: non li frequento proprio. Il mio modo di essere social è offrire un caffè quando capita. Ma la cosa che mi colpisce è che sui social fanno il tifo per me i giovani, evidentemente mi vedono come un padre“.

• Il suo papillon preferito ha i colori dell’arcobaleno.

Giuseppe Vessicchio e Rudy Zerbi
Giuseppe (Beppe) Vessicchio e Rudy Zerbi. Fonte foto: https://www.instagram.com/rudy_zerbi/

• Siete anche voi tra coloro che si chiedono come starebbe Beppe Vessicchio senza barba? Beh, dobbiamo darvi una brutta notizia: non la taglierebbe per nessun motivo al mondo!

“La mia barba? Me la cura mia moglie Enrica, stiamo insieme da 40 anni e non mi hai mai visto senza. Fiorello mi propose di tagliarla in diretta per beneficenza, ma dissi di no, sarebbe stato un trauma per me. La taglierei solo per qualcosa di importante per la comunità”, ha raccontato a Vanity Fair.

Che fine ha fatto Beppe Vessicchio: oggi cosa fa?

Nel 2019 ha destato grande scalpore la notizia della sua assenza alla 69°ma edizione del Festival di Sanremo, com’era già accaduto nel 2017. Ma non pensate che sia “stato fatto fuori“: semplicemente, dei 24 artisti in gara nessuno lo ha contattato per farsi dirigere; lui però l’ha presa con filosofia: “Ma va bene così“, ha commentato al Resto del Carlino.

Oltre e seguire la kermesse dal divano di casa, Vessicchio oggi si dedica ai suoi studi sugli effetti della musica sulla crescita di frutta e verdura. Sull’argomento ha persino scritto un libro, La musica fa crescere i pomodori.

Nel 2019, inoltre, lo vediamo anche in tour con Le Vibrazioni.

La vita privata di Beppe Vessicchio: moglie e figlia

Per quanto riguarda la vita privata di Beppe Vessicchio si conosce davvero poco. Una cosa è certa: il maestro e direttore d’orchestra è felicemente sposato.

Insieme dal 1977, si sono sposati nel 1989. Dal matrimonio è nata una splendida figlia, Alessia, che gli ha regalato anche la grande gioia di diventare nonno (della piccola Teresa)!

L’ho conquistata con la musica, la nostra canzone ai tempi fu You Got the Friend’ di James Taylor, scritta da Carole King“, raccontò a Verissimo.

Chi è la moglie di Beppe Vessicchio, Enrica?

In un’intervista a Vanity Fair ha raccontato qualche dettaglio in più su Enrica, sua moglie dal 1989:

Mia moglie Enrica? È sempre stata importantissima, mi ha aiutato a non cedere. Non è facile fare musica agli inizi, non solo per te ma per gli altri, per la tua famiglia che ti chiede conto di quanto guadagni”.

Dove vive Beppe Vessicchio?

Sono in molti a chiedersi dove abiti Vessicchio. In realtà, però, non lo sappiamo perché lui non lo hai mai rivelato. Originario di Napoli, di tanto in tanto fa ritorno nella sua città; poi, è sempre in giro tra tournée, interviste, conferenze ed eventi.

La carriera di Giuseppe Vessicchio: come ha iniziato?

Non tutti sanno che il Maestro Vessicchio ha studiato architettura: lo ha raccontato nel corso dello show Questa è vita! di Tv2000. Da ragazzo, infatti, la sera suonava (facendo spesso notte fonda) e la mattina si svegliava presto per andare ai corsi: un ritmo decisamente insostenibile, finchè suo padre non gli ha posto una domanda che gli ha cambiato al vita.

Un giorno mi ha chiesto se quando mi fossi laureato avrei mai fatto l’architetto. Risposi un secco ‘no’, ma se mi fossi preso cinque-dieci secondi per rispondere avrei mediato. Allora mi disse di dedicarmi totalmente alla musica“.

Con suo padre ha avuto un ottimo rapporto e, prima che mancasse, è riuscito a dargli una grande soddisfazione: dimostragli che ce l’aveva fatta! A livello musicale, però, il suo papà artistico è stato Gino Paoli. “Per me è una figura paterna“, disse a Verissimo.

Dei suoi guadagni o cachet, però, non abbiamo notizie: non sono mai trapelati né sono stati resi pubblici.

ultimo aggiornamento: 11-11-2019

X