Da cosa deriva la paura di guidare? Vediamo quali sono i timori più frequenti, cosa li scatena e come vincere la paura di guidare.

Ansia e mani che sudano stringendo il volante, l’amaxofobia, meglio conosciuta come paura di guidare è un disturbo più frequente di quanto si possa credere. Se non si riesce ad affrontarla, per poterla gestire e superare correttamente questa paura può avere conseguenze anche pesanti nella quotidianità di chi si trova a viverla. Spesso, infatti, si parla di una vera e propria fobia che può scatenare in chi ne soffre anche attacchi di panico e costringere a rinunciare completamente alla guida.

Ho paura di guidare: i timori più comuni

La prima cosa da fare è capire cosa spaventa realmente chi ha paura di guidare la macchina. Le ansie riferite possono variare molto da una persona all’altra ma in genere si temono le conseguenze o si ha paura di affrontare determinate situazioni. Ad esempio l’ansia può essere dovuta a dover percorrere un tragitto che prevede gallerie oppure trovarsi nel bel mezzo del traffico cittadino.

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

Paura di guidare
Paura di guidare

In altri casi, invece, si teme di perdere il controllo dell’automobile proprio per un attacco di panico o di avere un attacco di claustrofobia all’interno della vettura. Tra le paure più frequenti c’è anche il timore di causare o di essere coinvolti in un incidente, ma anche di sbagliare strada e finire per perdersi.

Come superare la paura di guidare

Uno dei passi più importanti per superare l’ansia di guidare è cercare di risalire alle origini del problema. Spesso la causa scatenante può essere un evento traumatico, sia che abbia coinvolto in prima persona chi soffre del disturbo che una persona cara. In ogni caso, anche se a scatenare quest’ansia incontenibile non è un evento spiacevole, riuscire ad affrontare il problema non è semplice, ma nemmeno impossibile.

La cosa più importante è farsi aiutare, può essere utile sia chiedere il sostegno a un istruttore di scuola guida che richiedere un aiuto specialistico. Ci sono diverse tecniche di rilassamento che possono essere proposte per aiutare a mettersi alla guida gradualmente, affrontando un po’ alla volta e superando tutte le sensazioni negative che quest’ansia può suscitare.


Genotossicità: cosa significa e che differenze ci sono con la mutagenicità?

Pelle squamosa: da cosa dipende e come porvi rimedio in modo naturale