Parla al processo Fabrizio Corona: “Chi comanda in Italia ha fatto peggio di me”

Fabrizio Corona ha rilasciato dichiarazioni importanti al processo che lo vede imputato per evasione fiscale. “Quarto grado” ha trasmesso le sue parole.

Fabrizio Corona come quasi tutti sanno è in carcere con varie accuse che pendono sul suo capo. Ha anche ricevuto molti attestati di solidarietà, anche dai vip, ma continua a combattere la sua battaglia.

La trasmissione di Rete 4 “Quarto grado” ha mandato in onda le dichiarazioni che ha reso al processo che lo vedono imputato per evasione fiscale e quanto detto da Fabrizio Corona è molto impattante:

“Sto scontando la mia pena con dignità e rispetto delle istituzioni. Sono un detenuto modello, tutto quello che hanno scritto di me sono solo cavolate. Adesso voglio che la smettano e che mi lascino stare. Basta accanimento, lasciatemi scontare la mia pena e datemi la possibilità di andare a casa, perché tutta questa prigione non me la merito. Mi hanno dato una pena che non esiste, in un paese dove quelli che ci comandano hanno fatto peggio, molto peggio di quello che ho fatto io. Io in confronto a loro non ho fatto nulla. Due anni di carcere, due… Sono tranquillissimo, mando avanti l’ufficio. Oggi mi hanno accusato di non aver pagato le tasse, di aver evaso. Quell’anno lì ho pagato un milione. La Cassazione ha dichiarato che sono un criminale seriale, quell’anno invece ho pagato 700 mila euro come persona e un milione con la società”.

Parole durissime quindi, che lasciano presagire che possa esserci un seguito.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 12-10-2014

Donna Glamour

X