Orticaria da stress? Sintomi e rimedi naturali per un sollievo immediato

Orticaria da stress? Sintomi e rimedi

Che cos’è l’orticaria da stress: vediamo come riconoscerne i sintomi e trattarla con i rimedi naturali della nonna.

L’orticaria da stress può manifestarsi durante periodi di forte tensione emotiva e ritmi di lavoro molto pesanti. I sintomi sono piuttosto comuni e vedono la comparsa di ponfi arrossati e un forte prurito; di solito ha una durata che va dalle due alle sei settimane nei casi più acuti.

Innanzitutto, cercate di resistere alla tentazione di grattarvi perché potreste lesionare la pelle e peggiorare la situazione. Per un sollievo immediato, poi, potete provare con un po’ di acqua fresca. Quando siete a casa, però, ecco alcuni rimedi fai da te a base di prodotti naturali e delicati come amido e camomilla.

Orticaria da stress
Orticaria da stress

Orticaria da stress: sintomi

Il primo sintomo dell’orticaria da stress è la comparsi di ponfi arrossati. Si tratta di un leggero rigonfiamento della pelle simile a delle bolle.

Un altro sintomo è la cute arrossata. Non spaventatevi se la pelle diventa molto rossa: si tratta di una situazione momentanea che andrà via dopo qualche giorno. In ogni caso, per sicurezza, è bene consultare il proprio medico.

Infine, l’orticaria da stress si manifesta con il prurito. Questo può essere leggero e diventare intenso quando la zona è molto arrossata. Nei casi più gravi si ha la addirittura la sensazione di bruciore.

Orticaria da stress: rimedi naturali

• Per un pronto intervento è ottima l’aloe vera. Grazie alle sue proprietà idratanti e calmanti riesce a dare un immediato sollievo dal prurito. Versate in un bicchierino 10 grammi di gel di aloe e aggiungete 5 gocce di olio essenziale di lavanda. Mescolate per bene e massaggiate dove necessario.

• Ideale per un’immediata azione lenitiva e calmante un impacco di amido. Fate bollire dell’acqua e quando sarà diventata tiepida immergeteci una garza sterile. Adagiate poi sui ponfi causati dall’orticaria dell’amido di mais e coprite la zona con la garza. Potete usare in alternativa anche l’avena in polvere.

• Se le zone colpite da orticaria sono sparsi concedetevi un bagno lenitivo e rilassante. Versate polvere di avena o di mais e aggiungete un decotto di camomilla. Rimanete in ammollo per almeno quindici minuti. Infine, fate una passata leggera di acqua tiepida per rimuovere i residui.

ultimo aggiornamento: 15-10-2019

X