Gli abusi andavano avanti dal 2016, quando la vittima aveva solamente 12 anni: ora, l’uomo è stato arrestato dai Carabinieri di Oristano con l’accusa di violenza sessuale pluri-aggravata su minore. 

È una storia agghiacciante quella che viene alla luce a Oristano e vede come protagonista una ragazzina ancora minorenne. La piccola aveva appena 12 anni quando l’uomo a cui era stata affidata cominciò ad abusare di lei: anni di silenzio e dolore fino alla decisione di confessarsi con un’amica, quattro anni dopo l’inizio degli abusi nel 2016. L’amica ha immediatamente contattato un adulto, che a sua volta ha portato i fatti all’attenzione delle forze dell’ordine.

L’uomo è ora detenuto nel carcere di Massama dopo essere stato arrestato con l’accusa di violenza sessuale pluri-aggravata su minore. Nonostante si sia avvalso della facoltà di non rispondere, dalle indagini sono emersi particolari davvero terrificanti. Abusi sessuali in stato di ubriachezza, ma anche minacce e regali per comprarsi il silenzio della vittima. Le violenze si sarebbero consumate sia nella casa in cui l’uomo risiedeva insieme alla moglie che in una casa vacanze in località marina nella zona limitrofa a Oristano.

Come accennato, l’uomo si è rifiutato di rispondere alle domande del giudice e al momento si trova in cella dove è in attesa del processo.

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

ultimo aggiornamento: 21-09-2021


Afghanistan, la protesta si scatena a colpi di tweet: “Vogliamo le ragazze a scuola”

Biella, moglie distrugge la Maserati del marito dopo aver scoperto il tradimento