Ogni quanto interrompere la pillola

E’ vero che la pillola va sospesa? Se sì, ogni quanto è giusto interrompere l’assunzione di questo farmaco anticoncezionale?

chiudi

Caricamento Player...

La pillola è un metodoto anticoncezionale sicuro al 100% – ovviamente se assunta in maniera corretta. Durante il primo mese, la sicurezza di evitare gravidanze indesiderate inizia sin dal primo giorno di assunzione.

La pillola è ovviamente sicura anche nei 7 giorni di pausa tra un mese e l’altro, a meno che non venga sospesa. Studi hanno dimostrato che non esistono reali vantaggi nell’effettuare sospensioni. E’ infatti una consuetudine passata.

In genere è sempre il ginecologo a consigliare se e quando interrompere la pillola per uno o più mesi. Va da sé che dal momento in cui si sospende il farmaco anticoncezionale, anche la certezza contraccettiva cade. Cosa succede? Riprende l’ovulazione e spesso in modo assolutamente irregolare. Ecco perché non si deve mai tenere il conto del proprio ciclo come base contraccettiva (v. Ogino-Knaus).

Il rischio è che la mestruazione successiva al primo mese di sospensione ritardi e questo evento sballa completamente i piani di fertilità che ci eravamo fatte. Ecco perché è rischioso. Come dicevamo, la sospensione periodica della pillola è una cosa superata, quasi una tradizione popolare.

Non c’è metodo scientifico comprovato sull’effettiva efficacia della sospensione, quindi stiamo tranquille e affidiamoci al nostro ginecologo di fiducia. Sarà lui che saprà consigliarci e tranquillizzarci nel caso di domande e questioni pungenti come questa.