Ogni quanto innaffiare il Bonsai

Pollice verde? no, per innaffiare il Bonsai in modo corretto occorre osservare il terreno.

chiudi

Caricamento Player...

Generalmente tutte le piante hanno bisogno di essere innaffiate per bere acqua e crescere sane.

Tuttavia, non tutte le piante necessitano della stessa quantità di acqua e ogni quanto innaffiare una pianta dipende dalla sua specie, dalle sue dimensioni, dalle dimensioni del vaso in cui è contenuta, dal periodo dell’anno, dal clima, etc. Anche i Bonsai sono diversi tra loro, hanno dimensioni diverse e richiedono per questo e altri motivi richiedono attenzioni diverse. Non è dunque possibile dire con esattezza ogni quanto innaffiare il Bonsai.

Inoltre, ogni Bonsai va bene osservato per capire quando necessita di acqua, ad esempio il momento perfetto per dare acqua al Bonsai è quando il suo terreno diventa leggermente asciutto.

Il terreno del Bonsai necessita di una miscela di akadama, ghiaia fine e terriccio universale mescolati con il rapporto 50-25-25. Tuttavia, se non si è in grado di bagnare regolarmente il Bonsai perché spesso fuori casa, è possibile usare la stessa miscela modificando le quantità delle sue componenti per ottenere un terriccio più umido che necessita di essere innaffiato con una frequenza minore.

Certamente il Bonsai richiederà una maggiore attenzione nel periodo estivo e caldo in quanto, come ogni terreno, anche quello del Bonsai tenderà ad asciugare più frequentemente e altrettanto frequentemente necessiterà di essere innaffiato.

Ecco allora che per innaffiare correttamente il Bonsai è necessario principalmente osservarlo e averne cura come si fa di solito per ogni pianta di casa con la particolare premura di controllare regolarmente il terriccio, principale indicatore della sete della pianta.