Ogni quando usare il silk epil

Il silk epil permette una epilazione veloce e pressoché indolore, se ci si abitua ad usarlo. Ogni quanto è utile usare questo metodo?

chiudi

Caricamento Player...

Per depilarsi facilmente oramai si lascia perdere il rasoio. Oltre a inspessire i peli, questo metodo li tronca di netto e non li strappa, di modo che già il giorno dopo si vedano i primi segni di ricrescita.

Come fare per assicurarsi un’epilazione che duri davvero, col metodo fai da te? Semplicemente utilizzando un silk epil: l’epilatore meccanico che fa in modo di strappare il pelo e liberarcene per un periodo un po’ più prolungato.

Quando depilarsi? In genere in giorno prima, magari di sera, quando la pelle è pronta dopo la doccia e – perché no – dopo un bello scrub. In questo modo si ridurrà al minimo la comparsa dei piccoli follicoli rossi da irritazione.

Una bella doccia calda aiuta infatti a distendere la pelle e lo scrub renderà l’epilazione più delicata… addio peli incarniti! Infine, sappiate che è possibile epilare qualsiasi parte del corpo, dalle gambe alle ascelle fino alla zona bikini.

Ovviamente dobbiamo essere un po’ pratiche e sopportare qualche doloretto. Il silk epil possiede dei rulli massaggianti che attenuano il dolore e tenuto sempre a circa 90° rispetto alla zona da trattare. Se sentiamo male, possiamo tendere la pelle, ma non premere mai troppo, perché l’epilatore funziona a passaggio, non a pressione.

Ogni quanto farlo? Basta una volta ogni tre settimane per essere perfette!