Nasce in Italia PAPERMILK, la prima carta al latte al Mondo

Dalla creatività e l’idea di Susanna Bonati, il primo supporto al mondo realizzato con fibre di latte ha visto la luce: il suo nome è PAPERMILK.

Presentata durante l’edizione di Luxe Pack appena conclusasi, la carta senza precedenti prodotta dal Gruppo Cordenons spa ha già iniziato la sua onda biancolatte tutta italiana…

“Essere creativa è una maledetta benedizione con cui sono nata mio malgrado, e da creativa avere ideato PAPERMILK, la prima carta al latte al mondo, è una gioia completamente inenarrabile che oggi posso fare scoppiare. Grazie a Gruppo Cordenons spa tutto che ha creduto in un’intuizione dentro a una bolla di emozione. Sì, nel mondo, da oggi, ci sarà una carta in più: la “MIA”!

Così esordisce Susanna Bonati (Direttore della rivista Comunicando e affermata creativa italiana, appena uscita vincitrice dal “Luxury Packaging Award 2014 con la sua shopping bag realizzata per la casa vinicola franciacortina La Montina) all’indomani della fine della manifestazione internazionale “Luxe Pack” (fiera di riferimento a Montecarlo per il packaging di lusso) dove PAPERMILK, è stata lanciata in anteprima assoluta.

L’interesse per una carta così emozionale e intima, nonché precorritrice e anticipatrice delle tematiche del prossimo EXPO 2015, è stato grande e l’emozione altrettanta.
Il pubblico italiano e internazionale hanno accolto con vero e impulsivo entusiasmo la nascita di una paper così “densa di senso”, di evocazioni e di nutrimento, come molti visitatori hanno spontaneamente dichiarato.

Nutrimento della creatività, del cervello, dell’anima. La cura, la protezione, l’intimità, ma anche l’evocazione del vero lusso fatto di silenzio, di bianco e di spazio armonico hanno conquistato i cuori, porto d’approdo di una carta che, con lo stesso cuore, Susanna Bonati si è inventata e Gruppo Cordenons spa ha prodotto.

Cos’è PAPERMILK? È una carta, con cui i creativi di tutto il mondo potranno sbizzarrirsi a dare vita a prodotti per la comunicazione ad alto contenuto aggiunto. Le fibre di latte contenute nella carta, infatti, conferiscono al nuovo supporto non solo un tatto e una morbidezza unici (essendo inclusa anche una percentuale di cotone nella ricetta industriale) ma un immediato rimando alla primordiale necessità vitale del latte materno che, come nessun’altra cosa, ci ha “protetti” e nutriti. Esattamente come PAPERMILK potrà fare con i prodotti contenuti nei packaging realizzati con lei, con il suo morbido abbraccio. Il latte sta al nutrimento nella prima fase di vita come PAPERMILK sta al nutrimento della creatività! È prodotta con fibre di latte, linters di cotone e fibre di pura cellulosa vergine proveniente da fonti gestite in maniera responsabile.

È il latte fatto a carta!

Da dove nasce l’idea? L’idea nasce nella testa di Susanna un anno e mezzo fa, dopo avere approfondito la sua conoscenza sui tessuti a base latte, che nella moda si stanno ricavando uno spazio importante e significativo anche da un punto di vista “cosmetico”, considerato che gli abiti prodotti con tessuti a base fibre di latte consento un rilascio sulla pelle di sostanze lenitive e ammorbidenti.

Susanna ha da sempre considerato la carta, la stoffa della comunicazione, insistendo sul concetto per cui nessun abito sarebbe tale senza un tessuto, esattamente come nessun prodotto comunicativo senza un supporto.
Da qui l’istinto forte di volere vedere realizzata un’intuizione “giusta nella pancia”, di quelle di cui solo i creativi conoscono l’anima. Doppie sono le linee che hanno creato in Susanna il disegno di PAPERMILK: l’evocazione emotiva primordiale della protezione invalicabile, e il lusso del silenzio, della tranquillità, del nitore e dello spazio sereno di cui solo il latte può essere emblema. Proprio in un momento storico di grande sovraffollamento di messaggi urlati e di grande confusione, PAPERMILK vuole essere l’angolo della coccola. Il foglio biancolatte su cui riscrivere una storia; la storia; la propria storia…

Perché è unica? Mai era stata prodotta in tutto il mondo una carta che contenesse fibre di latte.

Susanna Bonati & Gruppo Cordenons spa hanno rimediato alla mancanza, pensando di elargire coccole a forma di carta…

La carta simbolo di un trend che Expo 2015 sta già segnando…
In assoluta tendenza con l’evento mondiale Expo 2015 ormai alle porte che come stesso claim ha voluto avere “nutrire il pianeta, energie per la vita”, PAPERMILK sembra essere il “nutriente” naturale, il supporto perfetto attraverso il quale veicolare una nutrizione giusta, pulita, responsabile, ricca di benefici.

“Personalmente non ho parole per esprimere la mia gioia nell’avere preso parte alla nascita di PAPERMILK dopo averla concepita nella mia testa”, dice Susanna Bonati. “ PAPERMILK nasce per diventare simbolo del ritorno al primario, all’essenziale, alla cura, alla protezione. Il latte è l’alimento primario che ci accomuna, è fondamentale, come insostituibile è la carta per la comunicazione. L’unione dei due elementi crea per la prima volta un supporto che si prende naturalmente cura di ciò che contiene e di chi lo sfiora”.

PAPERMILK nutre la tua creatività!

Susanna Bonati è una creativa della comunicazione e una precorritrce di tendenze e gusti; nonché un’ottima story teller. Direttore e inventrice della rivista italiana “Comunicando”, da anni presta il proprio innato istinto ad aziende che necessitano di nuovi modi di raccontarsi. Il progetto che le è piaciuto di più? “Gliela incarto?”, sviluppato in collaborazione con Ferrari di Maranello dove coinvolse le più grandi agenzie di pubblicità italiane per sfidarle in un challenge impossibile: impacchettare una Ferrari Scaglietti. Scrittrice e giornalista ama definirsi creativa; come la sua anima. Vincitrice del primo premio categoria “shopping bag” durante i “luxury packaging awardd 2014” a Londra.

Gruppo Cordenons, sotto la guida di Ferruccio Gilberti, è un’importante azienda italiana produttrice di carte fini e tecniche che offre al mercato internazionale oltre 2.500 prodotti speciali per target e applicazioni. Attraverso una produzione sempre più flessibile, Gruppo Cordenons ha sviluppato un portafoglio prodotti molto ampio che include carte classiche marcate, vergate e goffrate, carte più moderne metallizzate e iridescenti, e infine carte innovative con effetti particolari che richiamano le sensazioni tattili e visive della plastica o dei tessuti alla moda.

Per informazioni:
Susanna Bonati
email: info@susannabonati.it ;  www.susannabonati.it ; telefono: 339.42.62.006.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 04-11-2014

Redazione Donna Glamour

X