Che aspetto ha in genere il muco in gravidanza? Vediamo quali sono le funzioni del muco cervicale e a quali cambiamenti va incontro.

Osservare il muco cervicale per aspetto, consistenza e colore ci può aiutare a capire molte cose. In particolare bisogna tenere presente le variazioni del muco in gravidanza e capire anche come cambiano le sue caratteristiche nel ciclo mestruale. Cerchiamo di fare chiarezza e di vedere come si avvicendano questi cambiamenti nelle diverse fasi.

Come cambia il muco cervicale

Per prima cosa vediamo che cos’è il muco cervicale e per quale funzione viene prodotto. Queste secrezioni sono prodotte da alcune ghiandole presenti nella cervice e la funzione di questo muco dipende dalla fase del ciclo mestruale in cui ci si trova. In generale il muco serve a lubrificare la cervice e a proteggere gli organi interni della infezioni. Grazie alle sue proprietà batteriostatiche, infatti, esso è in grado di ridurre la proliferazione dei batteri.

Calendario Giorni Fertili
Calendario Giorni Fertili

La funzione del muco cervicale è anche importante per impedire il passaggio degli spermatozoi finché non arriva il momento dell’ovulazione. Nel periodo dell’ovulazione il muco cambia consistenza, divenendo trasparente e dalla consistenza più elastica. In questa fase il suo ruolo non è soltanto quello di facilitare il passaggio degli spermatozoi, ma anche di proteggerli e nutrirli. A promuovere questi cambiamenti nelle secrezioni sono gli ormoni, in particolare gli estrogeni la cui produzione aumenta proprio in questa fase. Durante il periodo fertile, quindi, il muco cervicale si può considerare una sorta di indice della fertilità. Non a caso è stato creato il metodo di Billings per riuscire a capire il periodo fertile a partire dall’osservazione del muco cervicale. Naturalmente metodi come questi possono essere utilizzati in maniera indicativa per individuare il momento più adatto al concepimento. Non devono, però essere utilizzati come metodi contraccettivi per via della loro inaffidabilità.

Muco cervicale in gravidanza

Abbiamo visto cosa succede prima e durante l’ovulazione e invece che aspetto hanno le perdite di muco in gravidanza? I cambiamenti ormonali fanno sì che il muco diventi via via più denso e che si accumuli all’interno del canale cervicale. Man mano che la gravidanza procede si verrà a creare una vera e propria barriera con funzione protettiva, chiamata tappo mucoso.

Donna incinta
Donna incinta

L’aumentata produzione di muco a inizio gravidanza può comportare un aumento delle perdite. Queste diventeranno più abbondanti proprio nelle fasi iniziali della gravidanza e nelle prime settimane, sarà quindi normale avere perdite bianche o trasparenti. Nel caso in cui ci si accorgesse di avere perdite di muco giallo in gravidanza, invece, potrebbe trattarsi di un’infezione in atto e sarà quindi opportuno segnalare i sintomi al proprio ginecologo.

ultimo aggiornamento: 06-09-2021


Tisana al finocchietto al neonato: è utile o da evitare?

Cosa sapere sulle perdite trasparenti in gravidanza